Usa. Primarie democratiche. Sanders vince nel New Hampshire, con due punti di vantaggio su Buttigieg. A sorpresa, terza Amy Klobuchar. Biden sul viale del tramonto

Usa. Primarie democratiche. Sanders vince nel New Hampshire, con due punti di vantaggio su Buttigieg. A sorpresa, terza Amy Klobuchar. Biden sul viale del tramonto

Bernie Sanders ha vinto anche le primarie dei Democratici in New Hampshire. Con il 26% dei consensi, il senatore del Vermont ha preceduto nel voto popolare l’ex sindaco di South Bend, Indiana, Pete Buttigieg, che aveva conquistato più delegati in Iowa ma si è fermato al 24%, con uno stacco tuttavia minore rispetto alle previsioni. Sul piano dell’assegnazione dei delegati, tuttavia, è stato un pareggio, 9 a testa per Sanders e Buttigieg, mentre 6 sono stati assegnati a Amy Klobuchar, giunta terza. Buttigieg aveva fatto segnare a Nashua, domenica scorsa, l’evento più seguito dell’intera campagna elettorale, ma non è riuscito a vincere nelle grandi città dello Stato. Vera sorpresa della notte in New Hampshire è stata Amy Klobuchar, la senatrice del Minnesota al terzo posto con quasi il 20% delle preferenze. Delusione per Elizabeth Warren, ferma al di sotto della doppia cifra. Nuovo tracollo di Joe Biden, l’ex vice di Obama che non ha nemmeno raggiunto il 9%. E’ stata la notte anche dei primi ritiri: Andrew Yang e Michael Bennet hanno annunciato lo stop alla campagna elettorale.

“Abbiamo appena vinto le primarie del New Hampshire: quello che abbiamo fatto insieme qui non è nulla di meno dell’inizio di una rivoluzione politica” ha annunciato Bernie Sanders, al termine dello scrutinio dei voti nello Stato del New England in occasione delle primarie del Partito democratico Usa. “Grazie a questa vittoria vinceremo anche le prossime”, ha aggiunto il senatore socialista. “Questa vittoria è l’inizio della fine di Donald Trump. Sconfiggeremo il presidente più pericoloso della storia moderna di questo paese”, ha aggiunto ancora il senatore del Vermont.

“La lotta in cui ci troviamo, la lotta per salvare la nostra democrazia, è una battaglia in salita, ma la nostra campagna è costruita per il lungo raggio e abbiamo appena cominciato”. Così la senatrice democratica Elizabeth Warren, che alle primarie in New Hampshire è giunta al quarto posto dopo Bernie Sanders, Pete Buttigieg e Amy Klobuchar. Sanders e Buttigieg sono “entrambi ottimi candidati”, ha detto Warren, “li rispetto entrambi, ma la lotta tra fazioni nel nostro partito ha preso una brusca svolta nelle ultime settimane”. La candidata espressione dell’ala progressista si è poi congratulata con la sua “amica e collega” Klobuchar.

 

Share