Formula 1, dopo quattro anni torna il GP d’Europa e si corre sul nuovo circuito di Baku

Formula 1, dopo quattro anni torna il GP d’Europa e si corre sul nuovo circuito di Baku

Diversamente dalle consuete due settimane che intercorrono tra un Gp e l’altro, per l’ottava tappa del mondiale i piloti non avranno neanche il tempo di riprendere fiato. Montréal è già archiviato. Domenica 19 giugno infatti sul nuovo circuito di Baku, capitale dell’Azerbaijan, si corre il Gran Premio d’Europa, tornato in calendario dopo un’assenza di quattro anni. E’ la prima volta che si corre un Gran Premio di F1 in questo paese e le aspettative per lo spettacolo (insieme alle incognite per la sicurezza in pista) sono tante.

Quello di Baku è considerato il circuito cittadino più veloce al mondo. Si corre per 51 giri su un tracciato di 6,003 Km per un totale di 306,049 Km. E’ una pista stretta che rende difficili i sorpassi. Avranno molta importanza quindi le qualifiche e le strategie che le diverse scuderie adotteranno.

Il tracciato presenta lunghi rettilinei e curve impegnative, con passaggi stretti, soprattutto nella zona della città vecchia. In questa parte del tracciato le antiche mura con le torri sono a filo con le protezioni e la carreggiata è larga poco più di 7 metri.

Si comincia venerdì 17 giugno con le Prove Libere 1 alle ore 11.00 e le Prove Libere 2 alle 15.00. Sabato 18 giugno Prove Libere 3 alle 12.00 e Qualifiche alle 15.00.

Inizio gara alle ore 15.00 con diretta sia su Sky che sulla Rai.

Al momento, in classifica generale, i due piloti Mercedes sono sempre in testa con Nico Rosberg a 116 punti e Lewis Hamilton salito a quota 107 punti dopo le due vittorie di Montecarlo e Montréal. In terza posizione il ferrarista Sebastian Vettel (78 punti), che ha riscavalcato il pilota della RedBull Daniel Ricciardo (72 punti), e al quinto posto l’altro pilota del Cavallino, Kimi Räikkönen con 69 punti. In sesta posizione l’altro pilota della RedBull, il giovane Max Verstappen con 50 punti.

Share

Leave a Reply

Your email address will not be published.