Tutto il Giubileo, tappa per tappa

Tutto il Giubileo, tappa per tappa

Dopo l’apertura simbolica nella cattedrale di Bangui, nel corso della tappa centrafricana del viaggio del pontefice nel continente ‘nero’, l’8 dicembre, Immacolata Concezione, il papa aprirà alle 9.30 la Porta Santa della basilica in piazza San Pietro. Da quel momento alla sua chiusura, in programma per il 20 novembre 2016, giorno di Cristo Re dell’Universo, il Giubileo 2015 sarà scandito da tutta una serie di appuntamenti ed eventi.

Ma vediamo il fittissimo calendario, non solo delle celebrazioni presiedute dal papa dall’8 dicembre al 10 gennaio, ma anche degli eventi collegati:

– L’8 dicembre il Papa si recherà alle 16 in piazza di Spagna per il tradizionale omaggio alla statua della Madonna.

– Sabato 12 dicembre il Papa presiederà alle 18 in San Pietro la messa in occasione della Festa della Beata Vergine Maria di Guadalupe.

– Domenica 13 alle 9,30 celebrerà la messa in San Giovanni in Laterano, con apertura della porta santa. Nello stesso giorno, terza domenica d’avvento, avverrà l’apertura della porta di San Paolo fuori le mura. Sarà l’unica porta delle quattro basiliche a non essere aperta da papa Francesco, ma dal cardinale arciprete James Harvey. Per la prima volta nella storia dei Giubilei, inoltre, viene offerta la possibilità di aprire la Porta Santa anche nelle singole diocesi, in particolare nella cattedrale, in una chiesa significativa o in un santuario. Il 13 dicembre è il giorno scelto per l’apertura di tutte le porte Sante delle cattedrali del mondo.

– Giovedì 24 alle 21,30 celebrerà la veglia di Natale nella basilica di San Pietro.

– Venerdì 25 alle 12, impartirà la benedizione ‘Urbi et orbi’ dalla loggia centrale della basilica di San Pietro.

– Domenica 27 dicembre alle 10 in San Pietro celebrerà la messa per le famiglie.

– Giovedì 31 alle 17 nella basilica di San Pietro reciterà i vespri con il Te Deum di ringraziamento per l’anno trascorso.

– Venerdì 1 gennaio alle 10, Solennità di Maria Santissima Madre di Dio, il papa celebrerà in San Pietro la messa per la Giornata mondiale della pace. Sempre il primo gennaio, alle 17, aprirà invece la porta santa della basilica di Santa Maria Maggiore.

– Mercoledì 6 gennaio, celebrerà alle 10 la messa dell’Epifania.

– Domenica 10 gennaio papa Francesco celebrerà alle 9,30 la messa nella cappella Sistina, durante la quale impartirà il battesimo ad alcuni bambini.

– Il 23 e 24 aprile sono i giorni degli eventi dedicati ai ragazzi che dopo la cresima sono chiamati a professare la fede. Il 23 aprile per loro è prevista la confessione, il passaggio dalla Porta Santa di San Pietro e la professione di fede sulla tomba di Pietro, per poi trasferirsi allo stadio Olimpico per una grande festa. Il giorno dopo, domenica 24 aprile, papa Francesco celebrerà la Messa con loro in piazza San Pietro.

– Dal 27 al 29 maggio, invece, ci sarà un evento per i diaconi che per vocazione e ministero sono chiamati a presiedere la carità nella vita della comunità cristiana.

– Il 3 giugno, nel 160° anniversario della Festa del Sacro Cuore di Gesù, si celebrerà poi il Giubileo dei Sacerdoti.

– Dal 10 al 12 giugno il tema sarà quello del Giubileo per le persone malate: anche per loro sono previsti confessioni, pellegrinaggi alle porte Sante, Messa di papa Francesco (domenica 12 in piazza San Pietro), ma anche un momento di festa nei Giardini di Castel S.Angelo, San Giovanni e San Paolo fuori le mura, nel pomeriggio di sabato 11 giugno.

– Dal 2 al 4 settembre invece sarà chiamato a raccolta tutto il mondo del volontariato caritativo

– Il 25 settembre sarà il Giubileo dei catechisti e delle catechiste che “con il loro impegno di trasmettere la fede sostengono la vita delle comunità cristiane in particolare nelle nostre parrocchie”.

– Il 6 novembre 2016 sarà invece celebrato il Giubileo dei carcerati. Infatti, per espresso desiderio di papa Francesco, i detenuti potranno avere il loro Giubileo in piazza San Pietro.

Share

Leave a Reply