Call Center, Cgil: “Sul servizio 060606 è arrivato il momento di passare dalle promesse a fatti concreti”

Call Center, Cgil: “Sul servizio 060606 è arrivato il momento di passare dalle promesse a fatti concreti”
“E’ stata assegnata definitivamente la nuova gara del servizio 060606. Il comune di Roma, Abramo Customer Care, nuovo aggiudicatario, e Almaviva Contact, gestore del servizio negli ultimi anni, dagli annunci passino a compiere atti concreti, per garantire la continuità occupazionale delle circa 280 lavoratrici e lavoratori attualmente impiegati e che svolgono il servizio con impegno e professionalità e a favore della cittadinanza”. Così, in una nota, Fabrizio Micarelli e Stefano Cardinale della Slc Cgil di Roma e Lazio.
“Non è più il tempo degli annunci – continuano. Ognuno, per la parte che gli compete, deve adoperarsi per concretizzare quanto dichiarato nei mesi passati. A partire dal sindaco Marino che ha sempre sostenuto che con il cambio appalto, nonostante un ribasso del 30%, non si sarebbe perso nessun posto di lavoro. A oggi, tuttavia, permangono ancora molti interrogativi: sarà garantita l’occupazione per tutti i 280 lavoratori attualmente impiegati sulla commessa? A quali condizioni? La sede di lavoro sarà ancora Roma o si pensa ad altre soluzioni? Almaviva Contact, che ha sempre dichiarato che anche in caso di perdita della commessa nessun lavoratore sarebbe stato a rischio licenziamento, conferma ancora tale ipotesi?”. “Riteniamo quindi non più rinviabile – concludono – una convocazione da parte del sindaco Marino, che dovrà vedere la partecipazione di Abramo Customer Care, Almaviva Contact e del sindacato per trovare una soluzione idonea”.
Share

Leave a Reply