Anche Parigi nell’arena delle candidate alle Olimpiadi del 2024

Anche Parigi nell’arena delle candidate alle Olimpiadi del 2024

Giovedì 12 febbraio, il presidente del Comitato Olimpico Francese, Denis Masseglia, e il presidente del Comitato francese dello Sport Internazionale, Bernard Lapasset, hanno consegnato al sindaco di Parigi, Anne Hidalgo, il dossier per la candidatura di Parigi alle Olimpiadi e alle Paralimpiadi del 2024. “La Francia può consentirsi un progetto olimpico e paralimpico che abbia il senso di mettere il nostro paese in movimento, unire i francesi e accogliere il mondo”. “La Francia può proporre un progetto ambizioso, responsabile e ragionevole con investimenti limitati”. “La Francia dispone delle carte giuste sulle quali contare per la lotta alla vittoria”. Sono questi alcuni degli slogan che sono stati presentati nel corso della presentazione parigina del dossier.

Il documento sintetico di 43 pagine riporta molto chiaramente le carte vincenti di Parigi e la volontà determinata del movimento sportivo francese di rilanciare la candidatura dopo il fallimento del 2005, per le Olimpiadi del 2012, poi celebrate a Londra. Gli estensori del rapporto scrivono che “non c’è bisogno di denaro pubblico da investire per finanziare l’organizzazione dei Giochi olimpici. I Giochi finanziano i Giochi: da una parte grazie al contributo diretto del CIO – più di 1 miliardo di dollari per Londra 2012, almeno 2 miliardi dal 2020 – e dall’altra grazie agli introiti del comitato organizzatore legati alla biglietteria e al programma di marketing”. Per quanto riguarda invece l’investimento relativo alla sola candidatura, gli estensori del rapporto parlano di un budget di 60 milioni di euro. E per gli eventuali Giochi, parlano di un budget di 3,2 miliardi di euro, finanziati quasi del tutto da fondi privati (97%).

Sulle possibilità di vittoria di Parigi, gli autori del rapporto affermano che “la Francia può portare una candidatura ambiziosa”, chiunque sia la città rivale, che come è noto, può trattarsi di Roma o Berlino o Boston. Il sindaco di Parigi, Anne Hidalgo, ha affermato che sottoporrà l’ipotesi di candidatura al Consiglio di Parigi in aprile, dopo averla presentata ai minisindaci degli arrondissments.

Share

Leave a Reply