Shock dagli altoparlanti di un convoglio Trenord: “Zingari scendete alla prossima fermata perché avete rotto i c…” Inchiesta aperta su una dipendente, ora rischia il licenziamento

Shock dagli altoparlanti di un convoglio Trenord: “Zingari scendete alla prossima fermata perché avete rotto i c…” Inchiesta aperta su una dipendente, ora rischia il licenziamento

“I passeggeri sono pregati di non dare monete ai molestatori. Zingari, scendete alla prossima fermata, perché avete rotto i coglioni”. Sarebbe questo il tenore di un messaggio diffuso dagli altoparlanti a bordo di un treno regionale partito da Milano e diretto a Mantova intorno alle 12.50 di ieri. A segnalare l’episodio è stato un passeggero attraverso la sua pagina Facebook, e la storia è stata pubblicata questa mattina da “La Provincia di Cremona”. Alla denuncia dell’uomo (che per questo su Facebook è stato anche insultato da diverse persone) sarebbero seguite nelle ore successive quelle di altri passeggeri.

In una nota, Trenord ha spiegato: “Ringraziamo il cliente per la pronta segnalazione: quanto riportato è grave e inqualificabile, abbiamo prontamente avviato inchiesta interna ad esito della quale adotteremo i provvedimenti necessari”. Sembrerebbe infatti che a pronunciare quelle parole sia stata una dipendente di Trenord che era in servizio sul treno, dato che pare che i primi accertamenti svolti non avrebbero evidenziato alcuna manomissione del dispositivo da cui si diffondono i messaggi sui convogli.

Share