Giro d’Italia, a Gaviria la tappa Pedara-Messina. Clamorosa gaffe del compagno di Nibali, Pibernik, che esulta a un giro dalla fine della gara

Giro d’Italia, a Gaviria la tappa Pedara-Messina. Clamorosa gaffe del compagno di Nibali, Pibernik, che esulta a un giro dalla fine della gara
Una gaffe per Luka Pibernik che ha esultato, per una vittoria che non c’era, visto che mancava ancora una tornata alla fine della quinta tappa del Giro d’Italia. Mentre lo sloveno fa una figura da pollo, il successo ‘vero’ va a Fernando Gaviria, che si è poi imposto nella Pedara-Messina di 159 km. Il colombiano della Quick-Step Floors, al secondo successo in questa edizione della corsa rosa, vince in volata davanti all’italiano di origine polacche Jakub Mareczko (Wilier Triestina-Selle italia) e all’irlandese Sam Bennett (Bora-Hansgrohe). Il lussemburghese Bob Jungels (Quick-Step Floors) ha conservato la maglia rosa. Domani sesta frazione con partenza da Reggio Calabria e arrivo a Terme Luigiane dopo 217 km.  A casa Nibali, dunque, trionfa Gaviria per un giorno, il re dello Stretto, capace in quattro giorni di conquistare la sua seconda tappa al Giro dopo il successo di domenica a Cagliari. Il 22enne si piazza davanti a Mareczko (miglior piazzamento di un italiano fin qui) e Bennett. Nel finale di gara clamorosa gaffe, come detto, di Pibernik, compagno di Nibali: allunga sul gruppo, taglia il traguardo ed esulta, peccato che manchi ancora un giro nel circuito cittadino, con altri 6 km da coprire. Anche oggi la tappa è stata caratterizzata dalla solita lunga fuga dei coraggiosi del giorno (Paterski e Shalunov), neutralizzata ai 14 km dal traguardo dopo circa 144 km di azione. Una tappa rilassante per gli uomini di classifica che guardano già a domenica sul Blockhaus, in Abruzzo, dove  il Giro si dovrebbe accendere.
 
Ordine d’arrivo 5ª tappa: Pedara-Messina
  1 Fernando Gaviria (Col) Quick Step Floors
  2 Jakub Mareczko (Ita) Wilier Triestina-Southeast s.t.
  3 Sam Bennett (Irl) Bora-Hansgrohe s.t.  
  4 André Greipel (Ger) Lotto Soudal s.t. 
  5 Phil Bauhaus (Ger) Team Sunweb s.t.
  6 Kristian Sbaragli (Ita) Dimension Data s.t.  
  7 Ryan Gibbons (RSA) Dimension Data s.t.
  8 Roberto Ferrari (Ita) UAE Team Emirates s.t.
  9 Jasper Stuyven (Bel) Trek-Segafredo s.t.
10 Enrico Battaglin (Ita) Team LottoNl-Jumbo s.t.
Abbuoni di 10″, 6″ e 4″ ai primi tre classificati
 
Classifica generale dopo la 5ª tappa
1 Bob Jungels (Lux) Quick-Step
2 Geraint Thomas (Gbr) Team Sky a 6″
3 Adam Yates (Gbr) Orica-Scott a 10″
4 Vincenzo Nibali (Ita) Bahrain-Merida s.t.
5 Domenico Pozzovivo (Ita) Ag2r La Mondiale s.t.
6 Nairo Quintana (Col) Movistar Team s.t.
7 Tom Dumoulin (Ned) Team Sunweb s.t.
8 Bauke Mollema (Ned) Trek-Segafredo s.t.
9 Mikel Landa (Spa) Team Sky s.t.
10 Thibaut Pinot (Fra) FDJ s.t.
14 Ilnur Zakarin (Rus) Team Katusha a 14″
15 Steven Kruijswijk (Ola) Lotto Jumbo a 15
Share