Confermato l’arresto del presunto stupratore di Roma

Confermato l’arresto del presunto stupratore di Roma

Convalida del fermo e misura cautelare in carcere per Giuseppe Franco, il trentunenne di origine calabrese accusato di aver stuprato una ragazzina di 16 anni, nella notte tra il 29 e il 30 giugno, in un prato nei pressi di piazzale Clodio. La decisione è stata presa dal gip Giacomo Ebner, che nella giornata di giovedì aveva ascoltato l’indagato in sede di interrogatorio di garanzia nel carcere di Rebibbia. Accolta così la richiesta del pm Eugenio Albamonte. Poi i dettagli dell’ordinanza che conferma lo stato d’arresto del presunto stupratore. Giuseppe Franco – secondo il Gip – “sembra aver pianificato la violenza: individua una ragazza palesemente minorenne, esibisce un tesserino per accreditarsi come rappresentante delle forze dell’ordine; persuade la minore esercitando la forza solo nei momenti in cui la ragazzina tentava di ribellarsi”. Secondo lo stesso giudice, inoltre il trentunenne avrebbe “concordato con la ragazzina una versione da fornire alle amiche della stessa”. Concreto, infine, per il gip anche il pericolo di reiterazione del reato e quello di fuga, considerato che l’uomo, militare della marina, “ha cercato di far perdere le proprie tracce e che avendo fatto numerose missioni all’estero potrebbe conoscere i luoghi in cui rifugiarsi”.

 

Share

Leave a Reply

Your email address will not be published.