Usa-Cuba, disco verde di Obama a traghetti e voli verso l’isola degli ex nemici

Usa-Cuba, disco verde di Obama a traghetti e voli verso l’isola degli ex nemici

Traghetti dagli Stati Uniti a Cuba. Le autorità americane, nell’ambito della svolta impressa dal presidente Barack Obama, hanno infatti autorizzato il nuovo servizio, che sarà chiamato a coprire i circa 170 chilometri di mare che separano gli States dall’ex ‘grande nemico rosso’ Nei prossimi mesi, la prima data utile è il 3 di luglio, la compagnia aerea Jetblue volerà direttamente da New York a L’Avana. Anche questo è uno straordinario passo in avanti nella normalizzazione dei rapporti tra i due Stati. Straordinaria l’attività di molte compagne economiche e finanziarie americane, che già stanno studiando, possibili partnership nell’isola caraibica. Va detto poi che nel prossimo fine settimana, uno dei protagonisti del disgelo, sarà a Roma per incontrare, Papa Francesco, che ha messo il timbro sulla pacificazione tra Cuba e Stati Uniti. Raul Castro, arriverà in Vaticano, per una visita confermata ma ‘strettamente privata’. Poche parole di padre Lombardi, responsabile della Sala Stampa Vaticana, che hanno ufficializzato l’incontro tra Bergoglio e Castro: “Confermo che domenica 10 maggio, nel corso della mattina, il Santo Padre riceverà in forma strettamente privata il presidente della Repubblica di Cuba, sig. Raul Castro Ruz. L’incontro avrà luogo nello studio del Papa presso l’Aula Paolo VI. Come sappiamo, il presidente Raul Castro ha ringraziato pubblicamente il Papa per il ruolo da lui avuto nel riavvicinamento fra Cuba e gli Stati Uniti d’America, e il Papa si recherà a settembre nell’Isola caraibica prima di passare negli Stati Uniti”. Papa Francesco sarà il terzo papa a visitare Cuba, dopo Giovanni Paolo II nel gennaio 1998 e Benedetto XVI nel marzo 2012.

Share

Leave a Reply

Your email address will not be published.