Roma, via le famiglie ricche dai campi rom

Roma, via le famiglie ricche dai campi rom

Dopo l’operazione di bonifica del campo di via Salviati a Tor Sapienza, che prevede in generale l’abbattimento di 40 baracche e l’allontanamento di 120 persone, ieri sono stati mandati via dall’insediamento in questione 50 persone di ben 8 nuclei familiari, per incompatibilità dei loro depositi bancari – compresi tra i 50 mila e i 120 mila – con l’assistenza offerta dal Comune di Roma ai rom indigenti. Al centro dell’indagine c’è soprattutto il racket dei metalli speciali e gli incendi nei campi, oltre ai ricchi conti in banca dei rom. Le operazioni di sgombero proseguono senza sosta: nemmeno un rogo acceso ieri nell’insediamento di via di Salone ha fermato lo sgombero in via Salviati, nonostante gli inquirenti pensino che l’incendio fosse stato acceso proprio per impedire la bonifica. Nel corso dell’operazione, sono già state abbattute 26 baracche e 9 container.

Share

Leave a Reply