Ucraina, torna la tensione

Ucraina, torna la tensione

Torna alta la tensione tra Russia e Ucraina. Il presidente russo, Vladimir Putin, ha ordinato una serie di controlli sulle proprie truppe, per verificarne l’affidabilità. E non è un caso che l’ordine sia stato impartito proprio ai contingenti che sono stati dispiegati nel distretto orientale che, da giovedì mattina sono in stato di allerta. In conformità con quest’ordine – ha detto il ministro della Difesa russo Serghei Shoigu – le truppe del distretto militare orientale, così come le formazione e unità militari di stanza su quel territorio, saranno poste in pieno stato di allerta combattimento, a partire dalle 10 ora di Mosca”. Ma il conflitto vive anche di notizie legate all’economia, visto che i separatisti dell’est ucraino hanno pensato bene di battere moneta, con la creazione di una ‘divisa’. A quanto riferito da Boris Litvino, presidente del consiglio supremo dell’autoproclamata repubblica di Donetsk, ripreso da radio Eco di Mosca, il processo di creazione di una propria valuta è iniziato. Il rappresentante dei ribelli non ha aggiunto particolari, limitandosi a sottolineare che per ora il passaggio alla zona del rublo non è possibile.

Share
Tagged with

Leave a Reply