Roma Fiction Fest, la finzione critica la realta’

Roma Fiction Fest, la finzione critica la realta’

Al via l’ottava edizione del festival dedicato alla fiction e alle serie tv. Carlo Freccero, il nuovo direttore artistico della manifestazione, annuncia un programma denso di novità con due anteprime mondiali e diversi approfondimenti.

Dal 13 al 19 settembre l’Auditorium Parco della Musica ospitera’ 44 anteprime internazionali e altre 6 italiane, per un totale di 7.265 minuti di proiezione complessivi e 21 paesi rappresentati. Cifre che fanno riflettere sul ruolo che gioca questo settore, sempre all’avanguardia per creatvitia’ e innovazione. 

La qualita’ della programmazione è stata l’obiettivo degli organizzatori. Freccero ha annunciato due anteprime mondiali: “American Crime”, serie della Abc che sarà trasmessa negli Usa nel 2015 e “How To get with a Murder”, che andrà in onda negli States il 26 settembre.

Per quanto concerne i temi, la nuova edizione si distingue per il suo taglio politico. ”Oggi la Fiction ha successo perché rappresenta una critica spietata alla società, al sistema neoliberista. Il titolo del festival, ‘fingiamo che sia Fiction‘, vuol dire questo: è un po’ situazionista, ma questa è la mia storia” afferma Freccero. 

Tra gli appuntamenti da non perdere troviamo la miniserie “Fargo” dei fratelli Coen, “Qualunque cosa succeda. Ambrosoli, una storia vera” con Pierfrancesco Favino e “True detective” con il premio Oscar Matthew McConaughey e Woody Harrelsson.

Share

Leave a Reply