Coppa Italia, i medici: “De Santis fu accoltellato”

Coppa Italia, i medici: “De Santis fu accoltellato”

Nuova svolta nel caso di Daniele De Santis, il tifoso romanista accusato di aver ucciso Ciro Esposito il 3 maggio scorso poco prima della finale di Coppa Italia tra Napoli e Fiorentina. Infatti, secondo quanto si legge nel referto stilato dai medici del reparto protetto dell’ospedale Belcolle di Viterbo, dove attualmente è ricoverato il 48enne, quel giorno De Santis fu accoltellato all’addome. La ferita fu riscontrata in un secondo momento dai medici viterbesi. Il particolare sarà acquisito dalla Procura. Pochi giorni fa era stata resa nota la perizia del racis, nella quale si evidenziava una traccia di sangue dell’ultras romanista sul cappello di Esposito. Tale dettaglio porterebbe a pensare che tra i due deve essere avvenuta un’interazione fisica. Infatti, secondo la ricostruzione degli inquirenti, De Santis sparò contro i tifosi azzurri dopo essere stato sopraffatto dagli aggressori.

Share

Leave a Reply