Editoria. Nichi Vendola diffamato, sentenze di condanna per Fatto Quotidiano, Il Giornale, Libero, Il Giornale d’Italia

Editoria. Nichi Vendola diffamato, sentenze di condanna per Fatto Quotidiano, Il Giornale, Libero, Il Giornale d’Italia

Nell’autunno del 2013, sulla base di una intercettazione telefonica manipolata e montata su un video di forte impatto emotivo, pubblicata sul sito web de “Il Fatto Quotidiano”, fu montata una violenta campagna mediatica e politica contro Nichi Vendola, allora presidente della Regione Puglia e presidente nazionale di Sel. “Vendola che ride dei morti di tumore a Taranto” fu scritto: si trattò di un vero e proprio linciaggio, durato mesi e amplificato sui social media. Rilanciato anche da altri quotidiani. Ora il Tribunale di Bari, con 5 distinte sentenze, ha condannato “Il Fatto Quotidiano”, “Libero”, “Il Giornale”, “Il Giornale d’Italia”, Alessandro Sallusti, Maurizio Belpietro, Francesco Storace, e altri giornalisti a risarcire Vendola del danno subìto a causa della grave diffamazione.

Share