Londra. Torna la paura terrorismo, auto su ciclisti dinanzi al Parlamento. Tre i feriti

Londra. Torna la paura terrorismo, auto su ciclisti dinanzi al Parlamento. Tre i feriti

Torna la paura a Londra, dove questa mattina un’auto si è schiantata contro le barriere di sicurezza davanti al Parlamento. Tre persone sono rimaste ferite. La polizia ha annunciato su Twitter che sul caso sta indagando il comando antiterrorismo di Scotland Yard, anche se per ora tutte le piste investigative rimangono aperte. Secondo le prime ricostruzioni, alle 7.37 ora locale (le 8.37 italiane), l’auto ha imboccato una strada chiusa al traffico che porta alla zona protetta di Westminster, sede del Parlamento, e si è schiantata ad alta velocità contro le transenne, investendo alcuni pedoni e ciclisti.

“Penso che sia stato un atto intenzionale, l’auto viaggiava a gran velocità e dritta verso le barriere”, ha raccontato alla Bbc, Ewalina Ochab, una testimone oculare. “Stavo camminando sull’altro lato della strada, quando ho sentito un rumore e qualcuno gridare – ha riferito Ochab – mi sono girata e ho visto un’auto grigia che procedeva velocemente lungo le barriere, forse addirittura sul marciapiede”. Gli agenti sul posto hanno subito arrestato il conducente della vettura, un uomo di colore rimasto illeso, e hanno cordonato l’aerea. La stazione Westminster della metropolitana è stata chiusa. Sul luogo è stata dispiegata la polizia armata – ordinariamente gli agenti non portano armi – e sono al lavoro anche i cani poliziotto. I feriti, avvolti in teli termici, sono stati medicati sul posto e per i soccorritori nessuno è in gravi condizioni.

“Non sta al momento collaborando” l’uomo arrestato questa mattina all’esterno del parlamento di Londra dopo aver travolto, alla guida di una Ford Fiesta argento, le barriere di sicurezza e ferito alcune persone. Lo ha annunciato il vice commissario della polizia metropolitana di Londra, Neil Basu, che sta fornendo un aggiornamento all’esterno di Scotland Yard. Intanto la Bbc ha pubblicato un filmato che riprende il momento in cui l’auto devia dal proprio percorso e imbocca a tutta velocità la strada che conduce al parlamento, fino a infrangersi contro le barriere di sicurezza. La persona arrestata, che era sola alla guida dell’auto, è un ventenne. “Non crediamo – ha spiegato l’assistente di polizia Neil Basu – che sia nota al MI5 (l’intelligence britannica che si occupa della sicurezza interna e dell’antiterrorismo)”.

Il Parlamento, in questi giorni, è chiuso per la pausa estiva, ma la zona è sempre molto frequentata da passanti e turisti. Le barriere di sicurezza in cemento davanti a Westminster erano state erette dopo che l’anno scorso, a marzo, Khalid Masood, 52 anni, ha investito una dozzina di passanti sul vicino ponte di Westminster, uccidendo quattro persone, prima di scagliarsi contro gli agenti in servizio all’esterno della Camera dei Comuni, pugnalandone a morte uno. L’uomo è stato ucciso sul posto.

Share