Casa internazionale delle donne di Roma. L’allarme del direttivo: presto revoca convenzione, impugneremo. Grave attacco della giunta Raggi alle donne

Casa internazionale delle donne di Roma. L’allarme del direttivo: presto revoca convenzione, impugneremo. Grave attacco della giunta Raggi alle donne

“L’assessora Castiglione ha annunciato la revoca immediata della convenzione che regola il rapporto fra la Casa internazionale delle donne e Roma Capitale. Noi faremo opposizione a tutto campo”, anche impugnando l’atto. Lo annunciano le esponenti del direttivo della Casa Internazionale delle donne, la presidente Francesca Koch, Lia Migale, Giulia Rodano, Maria Brighi, Loretta Bondì, dopo un incontro che si è tenuto oggi all’assessorato al Patrimonio di Roma. Nella nota divulgata dal direttivo si spiega anche che “la memoria da noi consegnata a fine gennaio 2018 è stata respinta in toto, comprese le proposte di riduzione del debito da noi formulate”.

“La Casa Internazionale delle donne e tutte le attività e servizi che al Buon Pastore vengono erogati rischiano la chiusura a causa di questo ulteriore incomprensibile attacco della giunta Capitolina al femminismo e alla vita associata a Roma”, si legge nella nota. “Grazie al grande sostegno che abbiamo ricevuto con la ‘Chiamata alle arti’ e con la grande mobilitazione in Campidoglio del 21 maggio, c’è a Roma e nel paese la consapevolezza di quanto negativo e grave sarebbe scrivere la parola fine alla esperienza della Casa Internazionale delle donne. Ci sentiamo per questo di chiedere a tutte e a tutti di sostenerci”.

Share