Discarica di Malagrotta, il Gip di Roma chiede di indagare ancora su tumori e morti sospette

Discarica di Malagrotta, il Gip di Roma chiede di indagare ancora su tumori e morti sospette

 

E’ ancora necessario indagare sui tumori e le morti sospette avvenute a Roma nelle zone ai margini di Malagrotta e Ponte Galeria in prossimità delle discariche, che in più occasioni sono state tirate in ballo per le tante vittime probabilmente imputabili alle esalazioni ed agli sversamenti della più grande discarica d’Europa. A disporre i nuovi accertamenti è stato il gip di Roma, Massimo Battistini nell’ambito di una richiesta di archiviazione avanzata dalla Procura capitolina. Il giudice – spiega nell’ordinanza – ha ritenuto che “dagli atti acquisiti emerge che l’area di Malagrotta è sede di molteplici attività antropiche, che diverse sono le fonti di inquinamento e che le morti o le lesioni derivate alle persone residenti o svolgenti attività lavorativa nell’area potrebbero scaturire non solo dalla contaminazione dei terreni e delle falde acquifere circostanti”, inoltre “bisogna accertare se attualmente vi siano delle significative divergenze tra l’area di interesse per le indagini (Malagrotta ndr.) e le altre zone della città” per quanto riguarda il tasso di mortalità.Tra gli altri risultano iscritti sul registro degli indagati, 12 persone, con ipotesi di reato che vanno, a seconda delle singole posizioni, dall’omicidio colposo alle lesioni colpose. Tra queste ci sono l’anziano imprenditore Manlio Cerroni; il suo braccio destro, Francesco Rando; l’ex dg di Ama, Giovanni Fiscon. Ora per gli accertamenti i pm di Roma Alberto Galanti e Carlo Villani avranno 8 mesi di tempo al termine dei quali potranno scegliere se chiedere nuovamente l’archiviazione del procedimento o il processo per gli indagati. L’inchiesta – si ricorda – prese avvio nel settembre del 2012 – dopo le denunce presentate dai parenti delle quattro vittime, tutte morte di tumore, nel giro di pochi mesi. Il procedimento per una parte è arrivato già davanti ai giudici, mentre per questa tranche entra ora nella fase conclusiva.

 

Share