Inchiesta della Procura di Torino per la morte della bimba dimessa dall’ospedale e morta poche ore dopo per emorragia cerebrale

Inchiesta della Procura di Torino per la morte della bimba dimessa dall’ospedale e morta poche ore dopo per emorragia cerebrale

La procura di Torino ha aperto un’inchiesta sulla morte di una bambina di 2 anni, stroncata da un’emorragia cerebrale venerdì scorso all’ospedale infantile Regina Margherita. La piccola era stata ricoverata il 4 maggio al pronto soccorso dell’ospedale di Rivoli (nella foto) per “ripetuti episodi di vomito e inappetenza”. I genitori, che abitano a Collegno, avevano riferito al personale sanitario di una precedente caduta dal letto, avvenuta nella notte del 2 maggio e la bimba aveva un grosso livido violaceo sulla fronte. Poche ore dopo, però, la diagnosi era stata di una gastrite e la piccola era stata rimandata a casa. Visto che il quadro continuava a peggiorare, papà e mamma l’avevano riaccompagnata in ospedale. Soltanto a quel punto i sanitari si erano accorti che i sintomi erano quelli di un’emorragia cerebrale ormai in stato avanzato. Il trasferimento all’ospedale infantile si era poi rivelato inutile. L’inchiesta giudiziaria è coordinata dalla Pm Giulia Marchetti

Share