Un tribunale tedesco libera dietro cauzione il leader catalano Puigdemont. Non esiste reato di ribellione in Germania. Ma tornerà in tribunale per le accuse di corruzione e peculato

Un tribunale tedesco libera dietro cauzione il leader catalano Puigdemont. Non esiste reato di ribellione in Germania. Ma tornerà in tribunale per le accuse di corruzione e peculato

Un tribunale tedesco ha deciso di liberare dietro pagamento di una cauzione l’ex presidente della regione autonoma della Catalogna, Carles Puigdemont. La cauzione è stata fissata a 75mila euro. Il leader del movimento indipendentista catalano è stato arrestato il mese scorso su mandato di cattura emesso in Spagna. Dopo ciò, le autorità spagnole, che lo accusano di ribellione e corruzione dopo aver indetto un referendum non autorizzato sull’indipendenza della regione da Madrid, ne hanno sollecitato l’estradizione. Ma al momento i giudici hanno valutato di non poter accogliere il reato di ribellione, in quanto non è contemplato dal codice penale tedesco. Resta tuttavia l’accusa per corruzione, e in particolare di appropriazione illecita di fondi pubblici, su cui la magistratura tedesca si pronuncerà nei prossimi giorni.

Il governo spagnolo ha fatto sapere nella serata di giovedì che rispetta “sempre” le decisioni dei giudici, che “piaccia o no”. Il commento arriva dopo il rilascio su cauzione dell’indipendentista catalano Carles Puigdemont in Germania, dove la giustizia ritiene che non può essere estradato per “ribellione”. “Il governo non conosce i termini esatti in cui ha giudicato il magistrato tedesco e quindi non è in grado di fare in questa fase alcun giudizio”, ha detto una fonte governativa. “Il governo non discute sulle decisioni giudiziarie. Tanto più per quanto riguarda le decisioni di un tribunale di un altro Paese. Le rispetta sempre che le ami o no”, ha aggiunto la fonte.

Il leader catalano Carles Puigdemont dovrebbe uscire di prigione domani mattina. Lo riferisce la televisione catalana Tv3, che cita fonti del penitenziario di Neumuenster, dove Puigdemont si trova dal 25 marzo. L’uscita potrebbe avvenire a metà mattinata, dopo che sarà stato possibile verificare il versamento della cauzione di 75mila euro, operazione che può essere effettuata solo dopo le 7 di mattina.

Share