Maratona di Roma e Milano Marathon: due feste popolari

Maratona di Roma e Milano Marathon: due feste popolari

Sono stati 11.730 i runner che hanno tagliato il traguardo di via del Fori Imperiali, dato che conferma ancora una volta la maratona capitolina quale evento agonistico più partecipato d’Italia. Gli uomini sono stati 9.122, le donne 2608. Gli italiani sono stati 6.461, gli stranieri 5.269. A questi dati vanno aggiunti anche i 13 atleti in handbike e wheelchair al traguardo. Giorgio Calcaterra ha compiuto a Roma l’ennesima impresa della sua carriera. Partito per ultimo al traguardo, dopo la terza onda, il campione romano ha poi recuperato quasi tutti gli atleti davanti a lui, arrivando al traguardo in 2:42.27. “Durante la gara ho stretto almeno un centinaio di mani e qualcuno mi ha pure chiesto un selfie, anche se in corsa! – ha detto Calcaterra – non è stata facile perché all’inizio ho corso un po’ troppo veloce e nel finale ho fatto fatica. Qualcuno mi ha anche sgridato perché non l’ho salutato, ma ero stanchissimo! E’ stata un’esperienza bellissima, una maratona completamente diversa dalle altre”. Ora Calcaterra punta alla 13esima vittoria consecutiva al mitico Passatore a fine maggio e alla 100 km dei Mondiali dell’8 settembre in Croazia. Angelo Squadrone, il più anziano in corsa con i suoi 89 anni compiuti, ha corso in 7:13:25. “Sono felice perché ce l’ho fatta anche quest’anno, per la 22esima volta”, ha esultato all’arrivo. L’irlandese Sadhbh Dalton, l’atleta più giovane in assoluto della gara (20 anni), ha chiuso la gara in 4:06.12. Ultimi sul traguardo un gruppo di runner accompaganti dai pacemaker Veronica Restuccia e Daniele Zoli. Sono stati 80.000 coloro che hanno partecipato alla Fun Run di 5 km, con arrivo al Circo Massimo, dove era stato allestito il Fun Village grazie alla collaborazione con i Centri di Servizio per il Volontariato del Lazio CESV e SPES e al contributo di tante associazioni e realtà non profit. All’arrivo i partecipanti sono stati accolti dai volontari delle oltre 100 organizzazioni presenti e hanno passato una giornata all’insegna di divertimento, benessere e solidarietà. La corsa non competitiva è stata vinta da Alexandru Ciumacov (nato nel 1997) della società Rcf Roma Sud tra gli uomini, mentre la prima donna è stata Sonia Romagnoli della Old Stars Ostia (nata nel 1994). La prossima edizione della maratona di Roma si disputerà il 7 aprile 2019.

La Milano Marathon

Sono stati complessivamente 20mila i partecipanti alla 18esima edizione di EA7 Emporio Armani Milano Marathon. Lo comunicano con una nota gli organizzatori. Alle ore 9 in punto ha preso il via la maratona agonistica che ha visto trionfare l’etiope Tura Seifu Abdiwak in 2 ore 09′ 04”, seguito dal keniota Justus Kimutai Kipkogei con 2 ore 10′ 00” e dal connazionale Barnabas Kiptum con 2 ore 10′ 17”. A primeggiare tra le donne le keniote Lucy Kabuu Wangui (2 ore 27′ 02”), Vivian Jerono Kiplagat ( 2 ore 27′ 08”) e la vincitrice della scorsa edizione Sheila Chepkech (2 ore 29′ 26”). Oltre alla competizione regina, la staffetta benefica Europ Assistance Relay Marathon a favore delle oltre cento Onlus. La prima squadra a tagliare il traguardo è stata Adidas runners, seguita da NBRC MLN – Pro Team 1, e Don Kenya run by ArmaniEA7, classificatasi al terzo posto. Il 2018, secondo gli organizzatori, segna un trend positivo anche per i numeri dei partecipanti: 6.931 maratoneti iscritti, a cui si aggiungono oltre 3.123 squadre registrate alla Europ Assistance Relay Marathon. Inoltre, 10mila piccoli runner con i loro accompagnatori hanno corso ieri la quarta edizione della Bridgestone School Marathon all’interno del Marathon Village presso CityLife. Per Andrea Trabuio, responsabile Mass Events RCS Sport e Ddirettore di Milano Marathon “la nostra maratona è diventata maggiorenne, ed è un piacere per noi assistere alla crescita costante di questo evento. Ventimila persone hanno corso con noi quest’anno, accompagnate dall’entusiasmo di una Milano sempre più coinvolta e vicina ai runner in questa grande giornata di festa, in cui abbiamo registrato un nuovo record con 5.534 finishers della maratona”. Tra i protagonisti di oggi anche l’ex calciatore della A.C. Milan Massimo Ambrosini, che ha partecipato alla staffetta con l’associazione Istituto Leone XIII. Coinvolti nella corsa solidale anche il reporter di Striscia la Notizia Edoardo Stoppa con l’associazione Lilt e la presentatrice brasiliana Juliana Moreira che ha partecipato per Magica Cleme. L’allenatore di calcio Gigi Casiraghi si è cimentato nella staffetta con i ragazzi rifugiati di Sport Senza Frontiere, associazione impegnata per il loro sostegno. A concludere la 42 km la pallavolista azzurra Rachele Sangiuliano che ha seguito il programma di allenamento al femminile Mymarathon per prepararsi al meglio e correre la sua prima maratona. Tra le curiosità, l’uomo più anziano a correre nella giornata di oggi è stato Giuseppe Degrassi, classe 1937; tanti invece i francesi, 285 runner che hanno deciso di partecipare alla competizione meneghina. La seconda regione più rappresentata per numero di iscritti, dopo la Lombardia, è stata quella del Piemonte.

Share