Per Astori un immenso saluto di popolo. In migliaia ai funerali del capitano della Fiorentina

Per Astori un immenso saluto di popolo. In migliaia ai funerali del capitano della Fiorentina

E’ stato un saluto di popolo quello che Firenze ha tributato al capitano della Viola, Davide Astori. Migliaia di persone hanno riempito piazza Santa a Croce per i funerali. La messa è celebrata dal cardinale Giuseppe Betori. La cattedrale era interdetta al pubblico ed aperta solo a familiari, autorità e delegazioni di altre squadre. Imponente la partecipazione degli atleti. In prima fila il Cagliari, dove Astori aveva militato nel suo debutto in serie A, poi l’As Roma, squadra che aveva fortemente voluto il centrale difensivo nei suoi organici, a guidarla l’intero stato maggiore giallorosso con Francesco Totti, il Dg Baldissoni e gli atleti, tra questi Daniele De Rossi ed il suo vice Florenzi. Ed ancora la Juventus, che è arrivata direttamente da Londra con l’intera rappresentativa dopo il match col Tottenham.

Grande la commozione del capitano bianconero e della nazionale Gigi Buffon. Poi l’Inter con un’ampia delegazione guidata da Spalletti e da tanti calciatori. A Firenze anche le delegazioni ed i vessilli di Atalanta, Cremonese, Genoa e Venezia. In cattedrale ha voluto esserci anche Mario Balotelli. Alle esequie hanno partecipato Matteo Renzi, il patron della Fiorentina, Diego Della Valle, il presidente del Coni Malagò, il commissario straordinario della Figc Roberto Fabbricini e il suo vice Alessandro Costacurta e l’ex commissario tecnico Gian Piero Ventura, il presidente dell’associazione calciatori, Damiano Tommasi e il presidente dell’associazione degli allenatori, Renzo Ulivieri, il vulcanico presidente della Sampdoria Ferrero.

Share