Torino, Silp Cgil: solidarietà a agenti feriti, fascismo è violenza da qualsiasi parte provenga.

Torino, Silp Cgil: solidarietà a agenti feriti, fascismo è violenza da qualsiasi parte provenga.

“Siamo vicini ai poliziotti feriti nella notte a Torino, alcuni dei quali colpiti addirittura da bombe carta con schegge di metallo. Potevano morire. Le violenze perpetrate in nome dell’antifascismo da gruppi di veri e propri delinquenti delle piazze sono doppiamente gravi perché tradiscono i valori di democrazia, libertà, pace e tolleranza che sono alla base della nostra Costituzione nata dalla Resistenza”.

Lo afferma Daniele Tissone, segretario generale del sindacato di polizia Silp Cgil.

“Da tempo denunciamo, purtroppo inascoltati – dice Tissone -, una rinascita dei rigurgiti fascisti e una ripresa di quel clima di violenza politica che ricorda purtroppo gli anni settanta. Finché si concederanno piazze, spazi e agibilità a chi professa idee razziste, omofobe e sessiste non riusciremo a fermare questa spirale”.

“Anche per questo – conclude il segretario del Silp – domani saremo in piazza con la Cgil a Roma per dire mai più fascismi e mai più razzismi. Fascismo è qualsiasi forma di violenza politica e come poliziotti democratici abbiamo il dovere di contrastare questa deriva in ogni modo”.

Share