L’idiozia antisemita nello stadio Olimpico. La denuncia della Comunità ebraica: tifosi laziali hanno diffuso l’immagine di Anna Frank con maglia della Roma, e “Romanista ebreo”

L’idiozia antisemita nello stadio Olimpico. La denuncia della Comunità ebraica: tifosi laziali hanno diffuso l’immagine di Anna Frank con maglia della Roma, e “Romanista ebreo”
‘Questa non è una curva, questo non è calcio, questo non è sport. Fuori gli antisemiti dagli stadi”. Così la presidente della Comunità ebraica di Roma Ruth Dureghello su twitter, postando una foto che ritrae degli adesivi tra cui uno con la foto di Anna Frank che indossa la maglia della Roma e un altro con la scritta ”Romanista ebreo”. La denuncia arriva dopo la partita di ieri Lazio-Cagliari: “E’ paradossale che dopo che alla Lazio era stata chiusa la curva nord per i cori razzisti contro due giocatori di colore del Sassuolo venga aperta la curva sud a un euro e i tifosi laziali esportino il razzismo anche in curva sud”, commenta all’Adnkronos il vicepresidente della Comunità ebraica di Roma Ruben Della Rocca.
“Basta, siamo stanchi – sottolinea Della Rocca -: la foto che abbiamo postato su twitter è stata presa direttamente dal profilo Instagram di un tifoso laziale che si vantava con altri tifosi scrivendo: ‘ai romanisti abbiamo lasciato un ricordo… As Roma m…a’. Insomma i tifosi laziali hanno esportato razzismo antisemita anche in curva sud. Questo atteggiamento è una sfida alle istituzioni che ne devono prendere atto e devono farsi carico del problema”.
“La società deve prendere provvedimenti – conclude – Per quale motivo le persone che vanno allo stadio devono fare una serie di controlli come avviene in aeroporto e poi chiunque può entrare con una foto di Anna Frank con la maglia della Roma senza subire alcuna conseguenza?”.
Share