Informazione. Uccisa Daphne Caruana Galizia a Malta, giornalista e blogger, che indagava sui Panama papers

Informazione. Uccisa Daphne Caruana Galizia a Malta, giornalista e blogger, che indagava sui Panama papers

La giornalista Daphne Caruana Galizia è rimasta uccisa oggi pomeriggio a Malta nell’esplosione dell’auto in cui si trovava. Lo riportano i media locali. I fatti sono avvenuti a Bidnija, nel nord dell’isola. La polizia ne ha dato notizia poco dopo le 15. Secondo il Times of Malta la giornalista e blogger, nota per il suo impegno nel giornalismo investigativo, aveva da poco pubblicato un post sul suo blog. Al momento non è chiaro da cosa sia stata provocata l’esplosione. L’emittente TVM riporta che 15 giorni fa la reporter aveva presentato denuncia alla polizia dicendo di avere ricevuto minacce. “Questo è un attacco perfido a una cittadina e alla libertà di espressione. Non mi fermerò finché non sarà fatta giustizia. Il Paese merita giustizia”, ha commentato il premier maltese, Joseph Muscat.

“Chiunque sa che Caruana Galizia era fortemente critica nei miei confronti, sia dal punto di vista politico che personale, ma nessuno può giustificare questo atto barbaro in alcun modo”, ha affermato Muscat, il quale ha invitato all’unità nazionale e ha detto che “tutti hanno il diritto di scrivere e dire quello che vogliono in questo Paese”. Caruana Galizia, 53 anni, teneva il seguitissimo blog ‘Running Commentary’, in cui si occupava principalmente di casi di corruzione, evidenziando quando coinvolgevano politici locali. Muscat è stato più volte accusato dalla blogger e reporter. Quest’anno Caruana Galizia aveva sostenuto che la compagnia Egrant di Panama fosse di proprietà di Michelle Muscat, moglie del primo ministro: le accuse di corruzione sul suo conto hanno portato il premier a indire a giugno delle elezioni anticipate, che ha vinto.

Secondo quanto riporta il Malta Independent, Caruana Galizia era appena uscita da casa e, a bordo di una Peugeot 108 in affitto, stava guidando verso Mosta quando l’auto è esplosa. La donna è morta sul colpo. Stando all’emittente TVM, i figli hanno sentito il rumore dell’esplosione e hanno lanciato l’allarme alla polizia. In dichiarazioni rilasciate a Net News, rilanciate dal Malta Independent, l’esperto di medicina legale Anthony Abela Medici riferisce che pare che la bomba non si trovasse all’interno del veicolo e precisa che dalle indagini non è ancora emerso se sia stato usato un telecomando di azionamento a distanza.

Share