16enne muore dopo aver assunto metanfetamina a Genova

16enne muore dopo aver assunto metanfetamina a Genova

Dramma a Genova, dove una ragazza di 16 anni, è morta la scorsa notte per un arresto cardiaco causato dall’assunzione di una pasticca di ecstasy (MDMA, una potente metanfetamina). La ragazza aveva passato la sera con quattro amici – due maggiorenni e due no – in un appartamento nel quartiere San Marino, dove probabilmente avevano assunto sostanze stupefacenti. Dopo qualche ora sono usciti per una passeggiata e la ragazza si è sentita male a poca distanza della stazione Genova Brignole. Soccorsa e trasportata immediatamente all’ospedale Galliera la ragazza è morta, malgrado tutti i tentativi di rianimarla fatti dai medici, 40 minuti dopo l’arrivo. In seguito, sono stati arrestati i due ragazzi maggiorenni che erano in compagnia della ragazza. Secondo gli investigatori della Squadra mobile di Genova, sono stati loro, due diciottenni, a cedere la droga alla ragazza. Lo stupefacente era stato acquistato da un minorenne italiano che la polizia ha identificato e denunciato.

Share