Preoccupazione della Cgil sul futuro dell’ex ospedale Forlanini di Roma

Preoccupazione della Cgil sul futuro dell’ex ospedale Forlanini di Roma

“Continua a destare grande preoccupazione il futuro del complesso dell’ex Ospedale Forlanini”. Così, in una nota, la Cgil e lo Spi Cgil Roma Centro Ovest Litoranea,

“La contraddittoria propaganda daela Regione Lazio che sempre più spesso trova ospitalità sulla stampa – continua la nota – denota una notevole distanza tra la realtà e i fantomatici vari progetti ‘pensati’ e mai realizzati per il recupero e il riutilizzo del complesso ospedaliero.

L’ultimo atto è la comunicazione inviata ai comitati, alle associazioni e alle organizzazioni che da tempo si impegnano per salvaguardare il patrimonio pubblico del Forlanini e il suo utilizzo per attività sociali, sanitarie e culturali nel territorio, dove si afferma di essere ormai ‘arrivati a un punto di svolta’.

Questo ottimismo vorremmo condividerlo, ma non ci convince, non solo perché, a oggi, non abbiamo avuto nessuna conferma in merito al mantenimento della proprietà pubblica del Forlanini, ma soprattutto perché sulla destinazione d’uso non c’è stato alcun coinvolgimento del territorio, se non attraverso un questionario online, dai contenuti generici, che non può essere ritenuto né esaustivo né tantomeno sostitutivo del confronto diretto tra le parti.

Chiediamo, pertanto, alla Regione Lazio di non inseguire scorciatoie o illusioni di democrazia tramite social e di avviare immediatamente il confronto tra le parti, a cominciare dal mantenimento dell’impegno a costituire un tavolo permanente e rappresentativo delle istituzioni e del territorio al fine di destinare il Forlanini a un uso pubblico, a esclusivo vantaggio del quartiere e della città di Roma”.

Share