Strage dei terroristi ad un matrimonio curdo in Turchia, oltre 50 le vittime. Erdogan conferma la matrice Isis

Strage dei terroristi ad un matrimonio curdo in Turchia, oltre 50 le vittime. Erdogan conferma la matrice Isis

Ci sarebbe l’Isis dietro l’attentato di Gaziantep, una città nel sud-est della Turchia. Questa volta è stata colpita una festa di nozze. I morti sono oltre 50 ed un centinaio i feriti, molti gravissimi. La notizia è stata confermata dal Presidente turco, Recep Tayyp Erdogan. Durissimo il Presidente che in una nota ha espresso la sua opinione su quanto accaduto: “Non c’e’ differenza tra Fetullah Gulen (il predicatore in esilio considerato dal governo di Ankara l’ispiratore del tentato golpe del 15 luglio scorso ndr) il Pkk e l’Isis, probabile autore dell’attentato di Gaziantep. Il nostro Paese, la nostra nazione – aggiunge Erdogan – non possono che reiterare un solo e unico messaggio a coloro che ci attaccano: sarete sconfitti”. Va detto che la città di Gazientep è a soli 60 chilometri dal confine con la Siria ed è considerato uno dei centri di smistamento dei combattenti giunti da ogni parte del mondo che hanno abbracciato la causa del Califfato, dunque per l’attacco potrebbero essere stati utilizzati uomini in forza all’Isis. L’obiettivo dei terroristi è stato colpito con una o più bombe.

Share

Leave a Reply