Genova, cartella esattoriale da 100mila euro per ex imprenditore. Non vede via d’uscita e si getta nel fiume.

Genova, cartella esattoriale da 100mila euro per ex imprenditore. Non vede via d’uscita e si getta nel fiume.

E’ stata la disperazione a spingere Maurizio Olcese (51 anni), ex imprenditore genovese attualmente disoccupato, a compiere quel gesto estremo che stamattina ha posto fine alla sua vita. Un’altra vittima della crisi. L’arrivo di una cartella esattoriale di Equitalia del valore di 100mila euro pare essere la causa finale, ennesima goccia, che stavolta lo ha spinto a farla finita. Residente nel quartiere di San Fruttuoso a Genova, l’uomo è uscito di casa, diretto verso il ponte di Corso Europa, dal quale si è gettato giù, nelle acque del torrente Sturla, morendo all’istante. Ad accorgersene sono stati alcuni passanti, testimoni oculari del tragico evento, che hanno dato immediatamente l’allarme al 118 e alle forze dell’ordine. Si sono occupati di ricostruire le vicende i militari della compagnia dei Carabinieri di San Martino. Dalle ricerche sull’uomo, sono emersi diversi problemi di natura finanziaria. Olcese, ex imbianchino, era stato costretto a vendere la sua precedente attività, oramai entrata in crisi, per problemi di salute e soprattutto economici, tentando successivamente di avviarne delle altre, ma con scarsi introiti. Di male in peggio, dunque, l’uomo non sarebbe riuscito a recuperare la somma necessaria per saldare i debiti con l’esattoria, che sono così col tempo lievitati oltremodo, spingendolo a pensare che non vi fosse altra via d’uscita. Lascia la moglie e il figlio di 15 anni.

Share

Leave a Reply

Your email address will not be published.