Genova. Crisi del teatro Carlo Felice. La Cgil sollecita il Sovintendente

Genova. Crisi del teatro Carlo Felice. La Cgil sollecita il Sovintendente

In una nota il segretario generale della Slc di Genova. Fabio Allegretti, sollecita il Sovrintendente, la Regione Liguria e il Comune di Genova per dare finalmente soluzione alla crisi del Carlo Felice, uno dei teatri storici della tradizione italiana e tra i biù belli al mondo.

“Il Teatro Carlo Felice”, scrive Allegretti “è uno dei teatri lirico sinfonici più importanti del Paese e le professionalità che vi sono contenute ricevono continui apprezzamenti sia a livello nazionale che internazionale. I dipendenti del Teatro in questi anni hanno saputo mantenere livelli altissimi di professionalità, nonostante gli siano stati chiesti sacrifici pesantissimi. Il sindacato della comunicazione Cgil sollecita quindi al Sovrintendente un incontro che sciolga dubbi e incertezze legate a questo lungo periodo di difficoltà e alla luce di quanto sopra, durante l’assemblea dei giorni scorsi è stato definito il percorso sindacale da intraprendere per ottenere dal Sovrintende più concretezza e trasparenza a partire dalla convocazione in tempi rapidi di un incontro chiarificatore”.“Nonostante la calma apparente infatti sono tanti e irrisolti i temi che preoccupano maestranze e sindacato. Al centro della discussione diversi temi a partire dal finanziamento del Fus del quale non si hanno notizie, all’applicazione della legge Bray. Anche sul fronte locale niente è dato sapere sulle risorse messe a disposizione da Regione Liguria e Comune di Genova”.

Share

Leave a Reply