Ritrovati i corpi dei 5 giornalisti trucidati dai militanti dell’Isis

Ritrovati i corpi dei 5 giornalisti trucidati dai militanti dell’Isis

I corpi dei cinque giornalisti di un canale televisivo libico, scomparsi dall’inizio del mese agosto nell’est della Libia, sono stati ritrovati nei pressi della città di Baida, secondo quanto annunciato nella tarda serata di lunedì 27 aprile da un responsabile militare libico, che ha imputato il brutale plurimo omicidio ai jihadisti dello Stato islamico, o Daesh. I corpi dei cinque uomini, quattro libici e un egiziano, giornalisti del canale televisivo BarqaTv, sono stati ritrovati ad est di Bengasi, capitale della Cirenaica, ha precisato Faradj Al-Barassi, uno dei capi dell’esercito libico di stanza nella parte orientale della Libia. Tuttavia, non ha voluto precisare quando, con esattezza, i giornalisti siano stati uccisi.

Per la Federazione Internazionale dei Giornalisti (FIJ), la cui sede è a Bruxelles, sono stati assassinati di recente. I giornalisti erano scomparsi dopo aver lasciato Tobruk, dove avevano seguito la seduta della Camera dei rappresentanti (il Parlamento che la comunità internazionale giudica legittimo), eletta nel giugno del 2014, per poi tornare a Bengasi, passando da Derna, capitale islamista.

Share

Leave a Reply