Ricollocata a Roma la targa in onore di Settimia Spizzichino

Ricollocata a Roma la targa in onore di Settimia Spizzichino

“Questa mattina presso il ponte intitolato a Settimia Spizzichino per un semplice atto di giustizia storica. La targa in suo onore è stata ricollocata con la nuova dicitura ‘Settimia Spizzichino vittima della persecuzione nazifascista 1921 – 2000’ corretta rispetto a quella precedente dove era scritto vittima della persecuzione nazista”. Lo scrive su Facebook l’assessore al Patrimonio, Politiche UE, Comunicazione e Pari Opportunità Alessandra Cattoi che ha partecipato alla cerimonia di ricollocazione, a seguito della nuova rubricazione, della targa che intitola il Ponte dell’Ostiense Ostiense a Settimia Spizzichino. Hanno partecipato all’evento in via Giacinto Pullino, angolo Circonvallazione Ostiense anche l’assessore alla Scuola, Politiche della Memoria, Sport, Politiche della Qualità della Vita Paolo Masini, e la presidente dell’Assemblea capitolina Valeria Baglio. “In quella parola mancante c’è la storia del nostro Paese, ci sono le leggi razziali del 1938, ci sono le persecuzioni effettuate anche a causa del silenzio, della complicità e della delazione di molti italiani – scrive Cattoi – In quella parola mancante c’è la storia di Settimia e della sua famiglia, raccontata in tanti libri e documentari. Lo dovevamo a Settimia, una donna eccezionale, unica sopravvissuta al campo di sterminio tra quelle che furono deportate nel rastrellamento del ghetto di Roma il 16 ottobre del 1943. Lo dovevamo ai tanti ebrei romani vittime delle persecuzioni durante la Seconda Guerra Mondiale”.

 

 

Share

Leave a Reply