La preghiera de Pasquino ai tempi der coronavirus

La preghiera de Pasquino ai tempi der coronavirus

Sor Dio,
io mó te prego a modo mio!
Facce parla’ ar passato de’ ‘sta brutta epidemia
e riscopri’ che significa allegria
Facce torna’ a impreca’ contro le buche
a senti’ dei politici le tante fanfaluche
Facce torna’ a lamentasse delle file
e puro della porvere sottile
Facce torna’ a vede’ programmi spazzatura
che armeno nun ce metteno paura
Facce torna’ alle relazioni sociali
senza annulla’ li rapporti amicali
Facce torna’ a mannà a quer paese
chi parla solamente in politichese
E quanno a questa norma saremo ritornati
facce pure torna’ a esse’ equilibrati
A avecce ‘na programmazione seria
che sfanculi quella assurda e deleteria
del numero chiuso alle facoltà de medicina
che tutti i governi hanno anniscosto giù in cantina
E facce riscopri’ li valori veri
tanto li diritti, quanto li doveri
e l’onestà non sia ‘na scelta opzionale
ma pe’ tutti un obbligo reale
E mó che t’ho pregato , con un bisbiglío,
te dico ancora “Grazie , mio Sor Dio!”

Share