Da Caserta a Roma promossi i valori della Resistenza grazie alla Street Art

Da Caserta a Roma promossi i valori della Resistenza grazie alla Street Art

Da Caserta a Roma passando per Ventotene, un filo rosso lega questi tre luoghi ed è quello della street art, per promuove i valori della Resistenza e di libertà. In questi giorni il Municipio Roma VIII, grazie alla collaborazione con l’Associazione Blue Flow, la stessa impegnata nel festival di street art a Ventotene, accoglie a Roma, nel quartiere di Montagnola, l’artista campano Bifido che ha realizzato una opera di street art, di oltre 7 metri di altezza, che raffigura un soldato nazista trafitto dalle frecce di due giovani con accanto la scritta “QUI COMBATTEMMO LA FURIA NAZIFASCISTA PER UNA REPUBBLICA LIBERA E DEMOCRATICA PER UN’EUROPA SOLIDALE E ACCOGLIENTE. QUI, SE NECESSARIO, COMBATTEREMO ANCORA”.
“Il nostro territorio si è conquistato nel tempo, in Italia e nel mondo, uno spazio da protagonista nell’universo artistico della street art. Si è sempre voluto unire l’arte alla riqualificazione urbana. Ora la nostra Amministrazione vuole aggiungere anche un elemento sostanziale in più. Accanto alla bellezza dell’opera, alla riqualificazione di spazi pubblici, si aggiunge quello dei valori, in questo caso legati alla resistenza e alla memoria storica. Per il 75mo anniversario della battaglia della Montagnola, grazie al contributo dell’artista Bifido e alla collaborazione con l’Associazione Blue Flow, la abbiamo realizzata sulla facciata dell’edificio all’interno del deposito AMA, davanti a piazzale dei Caduti della Montagnola”, dichiara Amedeo Ciaccheri, Presidente del Municipio Roma VIII.
“Un ringraziamento speciale va ai vertici dell’Azienda AMA SpA – continua Ciaccheri – che hanno messo a disposizione i loro spazi per ospitare un’opera di così grande prestigio ed importanza. Attraverso la bellezza dell’arte possiamo e dobbiamo come istituzione locale, non solo provare a riqualificare aree che spesso sono lasciate a se stesse e nel degrado, ma contribuire anche a rilanciare i valori della memoria storica del nostro territorio, con al centro dell’agire politico ed istituzionale il contrasto a ogni rigurgito di intolleranza politica e razzista più o meno conclamata. Il 10 Settembre dalle ore 16.00 in Piazza Caduti della Montagnola celebreremo il 75° Anniversario della Battaglia della Montagnola, assieme alla Banda Musicale dei Granatieri in un appuntamento istituzionale che torna sui luoghi della memoria per recuperare un percorso inciso nell’identità della nostra città e della nostra comunità. Alla Montagnola sono morti 53 militari e civili quando si è trattato di difendere un’idea di libertà, democrazia e comunità contro ogni malsana idea di superiorità razziale o culturale. Siamo uomini e donne che hanno la fortuna di essere liberi e libere e per quella libertà lotteremo sempre ieri come oggi”, conclude.

Share