Contratti. Fp Cgil e Silp Cgil a governo: aprire tavolo su coda sicurezza e difesa. Altrimenti mobilitazioni

Contratti. Fp Cgil e Silp Cgil a governo: aprire tavolo su coda sicurezza e difesa. Altrimenti mobilitazioni

“La rapida apertura del tavolo di confronto per la definizione della coda contrattuale, con particolare riferimento agli aspetti normativi del Contratto”. A chiederlo sono la Fp CGIL e il Silp CGIL in una lettera inviata ai ministri Marianna Madia, Marco Minniti e Andrea Orlando in merito al rinnovo del contratto per il comparto Sicurezza e Difesa.

Nella lettera firmata dal segretario nazionale della Fp CGIL, Salvatore Chiaramonte, e dal segretario generale del Silp CGIL, Daniele Tissone, si legge infatti: “Il ritardo finora accumulatosi è in controtendenza con gli impegni presi dall’attuale esecutivo e mortifica il personale del Comparto, oltre a determinare una lesione grave dei diritti e delle tutele degli operatori in divisa”. Per queste ragioni, Fp CGIL e Silp CGIL “sollecitano, pertanto, una urgente convocazione del tavolo in oggetto non escludendo, in caso di mancata convocazione, un percorso di mobilitazione e un eventuale ricorso alla pubblica protesta”, concludono Chiaramonte e Tissone.

Share