Identificato ed arrestato il pirata della strada di Milano che ha investito ed ucciso un pensionato. Era ubriaco alla guida, con patente sospesa e senza assicurazione

Identificato ed arrestato il pirata della strada di Milano che ha investito ed ucciso un pensionato. Era ubriaco alla guida, con patente sospesa e senza assicurazione

Ha falciato un pensionato di 88 anni uccidendolo all’istante, poi, a bordo del suo Suv si è dato alla fuga, probabilmente in stato d’ebrezza, ma la prontezza di riflessi di un agente della stradale, la sede è a pochi metri dal luogo del sinistro, ha permesso la sua identificazione d il successivo arresto con l’accusa di omicidio stradale. E’ accaduto nella serata di sabato a Milano dove il pirata della strada ha travolto e ucciso con la sua auto, senza fermarsi per prestare soccorso, un anziano, Sandro Orlandi.

Al suo comportamento ci sono poi delle ulteriori aggravanti: l’arrestato, A.G., milanese di 45 anni, geometra e incensurato, oltre che procedere a forte velocità, aveva anche la patente sospesa e la vettura senza assicurazione, malgrado tutto questo si è anche rifiutato di sottoporsi al alcol test ed è stato disposto per lui, dunque, un prelievo ematico coattivo.

L’uomo è stato rintracciato dagli agenti nella sua casa, dove è stata trovata anche l’auto, poche ore dopo l’investimento, che ha ucciso l’anziano sbalzandolo per 22 metri sulla strada. Dopo aver travolto l’uomo, il pirata della strada nella fuga è andato a sbattere contro due veicoli fermi. Malgrado tutto questo, l’arrestato ha negato ogni responsabilità.

Share