17enne pestato e ridotto in fin di vita dopo una discussione in discoteca. Trovato dopo ore di ricerche in un cantiere vicino alla ‘Nuvola’ di Fucsas nel quartiere Eur di Roma

17enne pestato e ridotto in fin di vita dopo una discussione in discoteca. Trovato dopo ore di ricerche in un cantiere vicino alla ‘Nuvola’ di Fucsas nel quartiere Eur di Roma
Potrebbe essere stato rincorso fino al punto in cui stato ritrovato il 17enne soccorso a Roma in gravi condizioni nel parcheggio del complesso della ‘Nuvola’ all’Eur dopo una lite fuori a un locale del quartiere. E’ una delle ipotesi al vaglio degli investigatori. Il ragazzo, che fuori dalla discoteca  è stato coinvolto in una lite finita in una scazzottata, ha gravi ferite al volto. A quanto ricostruito, ha scavalcato la recinzione del parcheggio forse per scappare da qualcuno. Dalle immagini vagliate finora si vedrebbe il ragazzo scavalcare la recinzione e raggiungere il parcheggio in cui  stato ritrovato. Di lui se ne perdono le tracce per tutta la notte, poi viene trovato a terra esanime in tarda mattinata. in un parcheggio in viale Asia esanime. Soccorso è stato portato in gravi condizioni all’ospedale San Camillo. Sulla vicenda indagano gli agenti della polizia di Stato del commissariato Esposizione. Sembrerebbe che il minorenne sia rimasto coinvolto in una lite all’esterno della discoteca Room26 in piazza Marconi sempre all’Eur. Dopo la lite il minorenne sarebbe scappato inseguito dalle persone della comitiva con cui ha litigato, questi poi sarebbero tornati indietro per recuperare le auto e andare via. Il giovane era senza telefonino e documenti, perché li aveva lasciati nella borsa di un’amica.
Il giovane ora è in coma ricoverato in prognosi riservata all’ospedale San Camillo. Le ferite riportate dal giovane, inoltre, potrebbero essere compatibili con una caduta e non essere esclusivamente riconducibili ad un pestaggio. Stando a quanto si è appreso, il giovane ha riportato un trauma cranico, toracico e all’addome Il ragazzo aveva appunto passato la serata in discoteca all’Eur e poi sarebbe rimasto coinvolto in una lite, finita a calci e pugni, con componenti di un’altra comitiva. Per scappare a questo gruppo il minorenne sarebbe stato visto correre via e avrebbe tentato di mettersi in salvo scavalcando il cancello di un parcheggio nei pressi della nuvola di Fucksas in viale Asia. Il ragazzo, a quanto riferito, è stato trovato dallo zio che ha poi allertato gli agenti della polizia di Stato e il personale del 118.
Gli amici del giovane sono stati ascoltati in queste ore. E sarebbe stato proprio uno di loro a lanciare il primo allarme, contattando il 112 intorno alle 4,30. Subito sono scattate le ricerche della polizia del commissariato Esposizione, andate avanti fino alle 12,30 di oggi quando il giovane è stato ritrovato nel parcheggio. L’ipotesi al momento ritenuta più probabile dagli investigatori è che il giovane sia stato ridotto così in seguito a una lite.  Il ragazzo è ora ricoverato al San Camillo con gravi lesioni al volto e un piccolo versamento ad un rene. Secondo quanto si apprende da fonti sanitarie dell’ospedale S.Camillo, il ragazzo sarebbe arrivato in ospedale intorno alle due di notte, dopo essere stato ritrovato da alcuni familiari in stato di incoscienza.
Share