Letterature, Festival internazionale di Roma, alla Basilica di Massenzio. Eventi anche alla Casa delle Letterature

Letterature, Festival internazionale di Roma, alla Basilica di Massenzio. Eventi anche alla Casa delle Letterature

Il Festival internazionale Letterature, giunto alla 15esima edizione, dopo due anni in Piazza del Campidoglio, torna a Roma dal 14 giugno al 14 luglio presso la sua originaria sede nell’area della Basilica di Massenzio al Foro Romano. Un evento letterario dedicato ai più interessanti autori della letteratura italiana e internazionale con un ricco programma che si svolgerà in dieci serate a ingresso gratuito. A cominciare da “Memorie migranti”, che inaugurerà il ciclo di serate, con la partecipazione di Claudio Magris e l’autore turco Hakan Günday introdotti dall’attrice Laura Morante e accompagnati dal pianoforte jazz di Rita Marcotulli, proseguendo con letture da parte di ospiti italiani e stranieri di testi inediti che si rifanno al tema generale: “Memorie/Memories”, scelto in questa edizione per richiamare i valori antichi e per ricordare che la libertà nasce dall’esercizio della memoria.  La rassegna è curata da Maria Ida Gaeta responsabile della Casa delle Letterature – Dipartimento Attività Culturali e Turismo di Roma Capitale, con la regia di Fabrizio Arcuri e l’organizzazione di Zètema Progetto Cultura. Il ritorno a Massenzio al Foro Romano lo si deve al contributo della soprintendenza speciale per il Colosseo e l’Area archeologica centrale di Roma, che ha riaperto per il festival questo spazio.

Verrà inoltre proiettata #Milioni di Passi, l’ultima campagna di “Medici senza Frontiere” sulle migrazioni.

Gli ospiti delle serate successive vanno dal candidato al Premio Strega Edoardo Albinati a Eshkol Nevo e Giancarlo De Cataldo (21 giugno), Wu Ming e l’afro americano Teju Cole con Vitaliano Trevisan (23 giugno), la siriana autrice del best seller ”Damasco” Suad Amiry, l’americano Andrew Sean Greer e Simonetta Agnello Hornby (28 giugno), il nuovo bestsellerista francese appena sbarcato in Italia Ian Manook con Sandro Veronesi (30 giugno). E ancora, Clara Sanchez (4 luglio), il Premio Pulitzer 2016 William Finnegan (5 luglio), l’autrice israeliana Dorit Rabinyan (14 luglio) che con il suo ultimo libro in cui narra la storia d’amore tra una israeliana e un palestinese ha suscitato enormi reazioni nel suo paese e nel mondo. Tra gli appuntamenti: giovedì 16 giugno Andrea Camilleri festeggerà il suo 100° libro con ospite Renzo Arbore; il 5 luglio sarà dedicato ai candidati alla III edizione del Premio Strega Europeo alla presenza di William Finnegan, premio Pulitzer 2016; il 12 luglio omaggio a Miguel de Cervantes e a William Shakespeare, con la lettura di testi poetici e la proiezione di estratti dai film ispirati alle loro opere.

Inoltre eventi previsti in parallelo anche alla “Casa delle Letterature”. Quest’anno, la mostra del Festival, in programma alla Casa delle Letterature, è dedicata a Enzo Siciliano, in occasione del decimo anniversario della morte. Una biografia fotografica, realizzata con materiali provenienti da archivi privati ricostruisce la vita, i lavori, gli affetti dello scrittore, saggista, operatore culturale che ha trascorso la sua vita a Roma e i cui libri sono diventati patrimonio della Biblioteca della Casa delle Letterature.

Nel giardino della Casa il 27 giugno alle ore 18.30 si terrà il Premio John Fante Opera Prima, nel corso del quale saranno presentati gli autori selezionati e annunciati i 3 finalisti dell’edizione 2016 del premio.

Share

Leave a Reply

Your email address will not be published.