Mercato mondiale dell’auto: Volkswagen in testa, supera Toyota e GM. FCA molto indietro

Mercato mondiale dell’auto: Volkswagen in testa, supera Toyota e GM. FCA molto indietro

La Volkswagen supera per la prima volta nella storia la Toyota nella vendita di autoveicoli, nel periodo gennaio-giugno 2015. L’azienda nipponica ha ditto di aver venduto 5,02 milioni di veicoli nei primi sei mesi del 2015, con una riduzione dell’1,5% rispetto allo stesso periodo del 2014. La Volkswagen ha dichiarato di aver venduto 5,04 milioni di veicoli nello stesso periodo dell’anno. Le vendite della casa tedesca sono state più intense in Europa e in Nord America, ma con una riduzione in Cina, uno dei mercati più forti per l’azienda. Anche la Volkswagen denuncia comunque un calo nelle vendite, pari allo 0,5% rispetto allo stesso periodo del 2014. Si attendono ora i dati della General Motors, altro competitore mondiale fortissimo, con andamenti altalenanti sul mercato. Nel 2008 venne superata dalla Toyota in fatto di primato delle vendite. Ma riprese lo scettro solo nel 2011, quando però la Toyota dovette subire le conseguenze del terremoto e dello tsunami nel Nord Est del Giappone. Nel 2012, la Toyota riconquistò il primato nelle vendite soprattutto per effetto del lancio di nuovi modelli nella fascia medio-alta, come la ibrida Prius, la Camry e la Lexus. Primato che ha retto fino ad oggi, quando, secondo le ultime stime, è stata superata, a sorpresa, e per ora dalla Volkswagen (sempre in attesa dei dati della GM, previsti per giovedì).

Lo scorso anno, le vendite complessive della Toyota furono di 10,23 milioni di veicoli, battendo proprio la Volkswagen e la GM. Tuttavia, le previsioni per il resto dell’anno non fanno presagire nulla di buono per la casa giapponese, che vede in netto calo soprattutto il segmento dei camion. La Volkswagen, a sua volta, chiuse il 2014 con una vendita di 10,14 milioni di veicoli, mentre la GM si piazzò terza con 9,92 milioni di veicoli venduti.

Per capire meglio il mercato mondiale degli autoveicoli, proponiamo un raffronto con i dati ufficiali assunti dal sito della FCA, ex Fiat-Chrysler. L’azienda ormai non più torinese chiuse il 2014 con 4,746 milioni di veicoli venduti, molto meno della metà della GM giunta terza nella competizione globale. Nei primi sei mesi del 2015, ha invece registrato vendite pari a 2,376 milioni di veicoli, molto lontana dai primi posti. A differenza però delle case più competitive, che segnano un costante calo, la FCA sostiene di aver avuto un incremento nel 2014 sul 2013 pari al 7,3%, mentre è dello 0,3% l’incremento nel 2015 rispetto allo stesso periodo del 2014.

Share

Leave a Reply

Your email address will not be published.