Record dell’ora, è la volta di Matthias Brändle

Record dell’ora, è la volta di Matthias Brändle

Grazie a Jens Voigt, il record dell’ora ha assunto nuovamente il fascino che merita, e un nuovo sfidante è pronto a fare meglio del tedesco: si chiama Matthias Brändle, ha 24 anni, è un colosso di 1,89 m per 75 chilogrammi, corre con la IAM Cycling e il 30 ottobre al velodromo di Aigle cercherà di superare i 51,115 km fatti registrare da Voigt in sessanta minuti. La voglia di provare è scaturita dalla grande voglia di seguire le orme di un campione come Voigt: “Sono concentrato al 100% su questo progetto e ho deciso di provare perché Jens Voigt è stato un modello per me, fin da quando ero bambino. La sua personalità e il suo stile lo dipingono come un grande uomo nella mia testa. Lui attacca in ogni condizione, combatte e lo fa fino allo sfinimento, anche se non ci sono molte speranze di successo. Questa mentalità è diventata anche il mio marchio di fabbrica”. Le parole di Brändle sono l’ennesima testimonianza del rispetto e dell’ammirazione di cui gode Voigt, che quest’anno ha corso la sua ultima stagione da protagonista, chiudendo in bellezza proprio stabilendo il nuovo record dell’ora. La palla ora passa al giovane Brändle, in attesa di Fabian Cancellara e Bradley Wiggins.

Share

Leave a Reply