Ebola, il cameraman della Nbc è guarito

Ebola, il cameraman della Nbc è guarito

Le autorità sanitarie statunitense hanno dichiarato guarito Ashoka Mukpo, il cameraman dell’emittente Nbc che aveva contratto il virus dell’ebola in Liberia. “I risultati dei miei test sono negativi da tre giorni consecutivi – ha dichiarato Mokpo – Ho lottato e vinto grazie all’aiuto di tanti. Sapere che nel mio sangue non c’è più il virus è un vero sollievo. Io sono davvero fortunato. Spero che tutti i malati potranno sentirsi come me”. L’uomo, ricoverato al Nebraska Medical Center di Omaha dallo scorso 6 ottobre, è il quarto paziente a guarire negli Usa e verrà dimesso nelle prossime ore. È stato curato con la somministrazione del farmaco sperimentale Brincidofovir e ha ricevuto trasfusioni con il sangue del dottor Kent Brantly, sopravvissuto al virus, sulla base della teoria per cui gli anticorpi generati da quest’ultimo avrebbero potuto essere d’aiuto anche per gli altri pazienti colpiti dall’ebola.

Nel frattempo, mentre gli Usa inaspriscono le restrizioni per i passeggeri provenienti dall’Africa Occidentale che ora potranno atterrare solo nei cinque aeroporti attrezzati con controlli speciali – JFK di New York, Dulles a Washington, il Newark a New Jersey, lo O’Hare di Chicago e l’Hartsfield Jackson di Atlanta – l’Oms conta di poter utilizzare i primi vaccini sperimentali nell’Africa occidentale dal prossimo gennaio. Non è ancora chiaro, invece, quando i vaccini potranno essere distribuiti a larghe masse.

Share

Leave a Reply