Consulta, la grande rinuncia di Antonio Catricalà

Consulta, la grande rinuncia di Antonio Catricalà

Le tensioni parlamentari sulle elezioni per la Consulta hanno fatto la prima vittima. Antonio Catricalà ha infatti ritirato ufficialmente la sua candidatura alla Consulta. “Spero che il parlamento superi l’impasse. Ringrazio i parlamentari che mi hanno votato ma chiedo loro di non sostenere ulteriormente la mia candidatura. Non vorrei mettere a rischio la mia immagine professionale e spero che il parlamento possa più facilmente superare le contrapposizioni che hanno finora ostacolato l’elezione dei due giudici costituzionali”. Malgrado sia stato raggiunto un accordo di massima tra Partito Democratico e Forza Italia, nel segreto dell’urna i numeri non sono poi tornati ed a farne le spese sono stati appunto candidati più che sostenuti politicamente come Catricalà. Ora ci sarà un fine settimana di riflessione per stemperare gli animi e far quadrare i conti nelle aule parlamentari.

Share

Leave a Reply