Nuova morte sul lavoro, operaio perde la vita sulla direttrice ferroviaria di Bologna

Nuova morte sul lavoro, operaio perde la vita sulla direttrice ferroviaria di Bologna

Un operaio è morto folgorato la scorsa notte mentre lavorava in area ferroviaria, per la manutenzione della linea elettrica nei pressi di ‘bivio Navile’, alla periferia di Bologna. La vittima aveva 56 anni, era originario di Napoli e lavorava per una ditta appaltatrice, la ‘Sifel’.

L’incidente è avvenuto intorno all’1.40: l’uomo sarebbe stato folgorato da una forte scarica durante lavori di manutenzione della linea elettrica nei pressi di bivio Navile, nel nodo di Bologna.

Per accertare cause e dinamica precisa dell’incidente è stata avviata un’inchiesta interna da parte delle Ferrovie, oltre alle indagini avviate dalla Polizia Ferroviaria. Rete Ferroviaria Italiana – in una nota – esprime il proprio cordoglio e la propria vicinanza ai familiari.

Sul gravissimo incidente è sata già aperta una inchiesta e la Procura ha disposto ulteriori accertamenti su quanto accaduto, delegando alla Polizia Ferroviaria l’acquisizione di ogni elemento utile all’indagine.

Share