Cisterna di Latina, la madre informata sulla morte delle sue due figlie e sul suicidio del marito. Venerdì mattina i funerali delle ragazzine

Cisterna di Latina, la madre informata sulla morte delle sue due figlie e sul suicidio del marito. Venerdì mattina i funerali delle ragazzine

Ora sa tutto sulla triste sorte della sua famiglia. Le due figliolette assassinate brutalmente dal marito ed il suicidio dello stesso. Antonietta Gargiulo, la moglie di Luigi Capasso, il carabiniere che l’ha ferita prima di uccidere le due figlie di 8 e 14 anni e di suicidarsi nei giorni scorsi a Cisterna di Latina, è stata informata su quanto accaduto. La decisione del pool di medici è stata presa nella serata di mercoledì e solo allora è entrata in azione una unità specializzata di psicologi dell’ospedale San Camillo, che l’ha supportata immediatamente dopo essere uscita dallo stato di sedazione forzata cui era stata sottoposta.

La donna non potrà partecipare, a meno di un miracolo viste le sue condizioni, al funerale delle due figliolette in programma venerdì a Cisterna di Latina. Il rito funebre si terrà a partire dalle 11 nella chiesa del quartiere San Valentino, dove questa sfortunata famiglia risiedeva. La Diocesi di Latina ha già reso noto in un comunicato diffuso giovedì che “durante la celebrazione del rito, all’interno della chiesa, anche su indicazione dei familiari delle due defunte, non sarà consentita la ripresa audio-video di alcun genere così come non sarà possibile effettuare interviste”. Un maxischermo è stato già posizionato nell’area adiacente la Chiesa. Tutti potranno assistere alla funzione funebre, vista anche l’esiguità dei posti all’interno del luogo di culto.

Share