Gallipoli, Lecce. Richard, 33enne nigeriano, sventa rapina, fa catturare il ladro e viene assunto dal supermercato

Gallipoli, Lecce. Richard, 33enne nigeriano, sventa rapina, fa catturare il ladro e viene assunto dal supermercato

Un nigeriano di 33 anni ha sventato una rapina in un supermercato bloccando e facendo arrestate il rapinatore, che era armato con una pistola poi rivelatasi un giocattolo, e il titolare del negozio, per gratitudine, ha deciso di assumerlo. E’ accaduto a Gallipoli, nel supermercato Sisa di via Alfieri ieri pomeriggio. Il rapinatore, con il volto coperto e armato con la pistola finta, ha fatto irruzione nell’esercizio commerciale minacciando gli impiegati e gli altri presenti per farsi consegnare i soldi, fuggendo poi con un bottino di circa 500 euro. Il nigeriano che abitualmente si ferma all’ingresso del supermercato per racimolare qualche soldo aiutando gli acquirenti a portare la spesa in auto, lo ha visto e lo ha bloccato dopo una colluttazione. Subito dopo è arrivata la polizia che ha fermato il rapinatore, un gallipolino di 54 anni, già noto alle forze dell’ordine.

L’uomo è stato portato prima al pronto soccorso dell’ospedale di Gallipoli dove è stato medicato e gli è stata diagnosticata una prognosi di 30 giorni per le lesioni riportate nella colluttazione e poi trasferito in carcere. Il titolare del supermercato, Mauro Gaetani, ha annunciato che il 33enne nigeriano, Richard, sarà assunto con un regolare contratto. Richard risiede a Novoli un paese vicino a Gallipoli, ed ogni giorno prende il treno per dedicarsi a lavori saltuari. La somma rapinata è stata recuperata e restituita. Per il momento non si hanno notizie di twit del ministro dell’Interno su questo caso, sempre pronto invece a stigmatizzare episodi con protagonisti a ruoli invertiti.

Share