Disco verde della Giunta Raggi al Bilancio di Roma Capitale, ora passa in Assemblea capitolina

Disco verde della Giunta Raggi al Bilancio di Roma Capitale, ora passa in Assemblea capitolina
La Giunta capitolina ha approvato il progetto di Bilancio di previsione 2019-2021 di Roma Capitale, e le delibere collegate, che ora verranno sottoposti alla discussione dell’Assemblea Capitolina per l’approvazione entro i termini previsti dalla normativa. Il documento prevede una spesa corrente per l’anno 2019, di circa 4,8 miliardi di euro, in aumento di oltre 170 milioni rispetto al previsionale del 2018. La spesa per investimenti e opere pubbliche nei prossimi tre anni si attesta invece a 1 miliardo e 120 milioni di euro, raddoppiando rispetto al precedente piano triennale (557 milioni).
“È la manovra ‘Sblocca Roma’ che serve per cambiare la città nei prossimi tre anni”,  sottolinea la sindaca di Roma Virginia Raggi,“e anche per dare una scossa all’economia della Capitale. Risorse per 1 miliardo e 120 milioni di euro potranno trasformarsi in strade nuove, opere e mezzi per il trasporto pubblico, riqualificazione e messa in sicurezza di scuole ed edifici. Nell’ultimo anno e mezzo abbiamo ridotto il debito, abbiamo reso più efficiente la riscossione dei tributi, abbiamo risparmiato. Ora possiamo liberare fondi per i tanti progetti con cui vogliamo rendere la città più bella e vivibile. Soprattutto abbiamo riorganizzato la macchina amministrativa, e questo ci consentirà di spendere meglio e più velocemente i soldi stanziati. Allo stesso tempo garantiamo le risorse ordinarie per erogare i servizi quotidiani ai cittadini, incrementando i finanziamenti dedicati alla manutenzione ordinaria del verde e delle strade, e ai servizi sociali a favore dei soggetti più fragili”, conclude Virginia Raggi.
Il progetto di Bilancio verrà ora sottoposto al parere dei Municipi e poi agli organi dell’Assemblea Capitolina, a partire dalla commissione competente: durante l’iter d’aula potranno essere proposte eventuali emendamenti dalla stessa Giunta e dai consiglieri comunali. “Il Bilancio di previsione 2019-2021 guarda al futuro della città nell’ottica di rendere più efficiente l’azione dell’Amministrazione “, afferma l’assessore al Bilancio Gianni Lemmetti, “e di redistribuire parte delle risorse a favore dei Municipi, nel rispetto del decentramento delle funzioni. Abbiamo delineato un piano d’investimenti fortemente espansivo per dotare la macchina amministrativa di tutti gli strumenti economici e finanziari per poter operare. La nostra visione è infatti quella di una città moderna e funzionale. Ma il bilancio è caratterizzato anche da una spesa corrente “a vocazione sociale” che, oltre alla manutenzione delle strade, del verde e delle scuole, dà priorità all’implementazione di un sistema complessivo di welfare, ossia all’insieme di servizi alla persona, alla famiglia e ai soggetti più disagiati. Tutto questo viene garantito mediante una distribuzione delle risorse che assegna alle varie strutture i fondi necessari ancorandoli anche a una seria analisi della loro dimostrata capacità di spesa”.
Share