Roma. Sicurezza, restano alte le misure anti-terrorismo. In 48 ore tre eventi (Udienza del Papa- Derby-Concertone a S.Giovanni) con migliaia di persone

Roma. Sicurezza, restano alte le misure anti-terrorismo. In 48 ore tre eventi (Udienza del Papa- Derby-Concertone a S.Giovanni) con migliaia di persone
E’ stata illustrata nel corso del tavolo tecnico, che si è svolto questo sabato mattina presieduto dal questore Guido Marino, l’agenda degli impegni di questo lungo ponte e le misure di sicurezza previste. Alle ore 11 di domenica il Santo Padre, in piazza S. Pietro, incontrerà i giovani dell’Azione Cattolica, in occasione dei festeggiamenti per i 150 anni della fondazione, mentre alle 12, reciterà la preghiera del Regina Coeli, a cui è prevista la partecipazione di circa 60 mila fedeli, provenienti da tutte le diocesi d’Italia. Massima attenzione anche nell’area del Foro Italico, dove domani si giocherà la stracittadina tra Roma e Lazio. Prevista all’Olimpico una partecipazione di oltre 50mila tifosi. Poi nella zona del Portico d’Ottavia, nelle serate del 30 e del 1° maggio, verrà celebrato il giorno del ricordo. La giornata del 1 maggio vedrà la gara podistica che si concluderà a Porta San Giovanni mentre il Capo dello Stato depositerà , come ogni anno, una corona in ricordo delle vittime del lavoro presso la Direzione Generale dell’Inail, cui seguirà una cerimonia nel Palazzo del Quirinale. Per coloro che arriveranno in pullman per assistere alle celebrazioni in piazza San Pietro sono state previste aree di sosta vigilate presso il piazzale Est della stazione Tiburtina, via Vincenzo Lamaro, via Quinto Publicio, circonvallazione Tuscolana, via Leone XIII, Largo Micara ed in via delle Fornaci Nuove. Attente misure previste anche per l’area di Porta San Giovanni, dove avrà luogo il tradizionale “concertone” organizzato da Cgil, Cisl e Uil.
Particolarmente vigilate saranno le vie di afflusso e deflusso, ovvero le stazioni ferroviarie Termini, Tiburtina ed Ostiense, i caselli autostradali ed i parcheggi. All’area di sicurezza si potrà accedere previo controllo da parte delle forze di polizia e non sarà possibile portare al seguito bottiglie o contenitori in vetro o lattine. Posizionati, all’interno dell’area, i venditori ambulanti ai quali, il Questore di Roma Marino, ha distribuito un vademecum per la somministrazione delle bevande. In campo tutti gli assetti di prevenzione antiterrorismo in relazione alla scenario internazionale, mai mutato, anche se non esistono minacce specifiche sui prossimi eventi. Presenti anche i Vigili del Fuoco con un presidio NBCR per la gestione delle conseguenze di uso di sostanze chimiche. Sempre nella giornata di primo maggio saranno predisposti servizi e interventi straordinari a ridosso delle aree interessate dalle manifestazioni da parte della partecipata di Roma Capitale, Ama che ha organizzato un piano di servizi e interventi straordinari in occasione del tradizionale concerto del 1° maggio, organizzato da CGIL, CISL e UIL, che si svolgerà come di consueto in piazza San Giovanni”. Lo comunica Ama in una nota. “Per motivi di sicurezza, domani sera (domenica 30 aprile) scatterà la rimozione di oltre 60 cassonetti da piazza di Porta San Giovanni, via Emanuele Filiberto, viale Carlo Felice, via Domenico Fontana, via Ludovico di Savoia e via Umberto Biancamano. I contenitori saranno riposizionati nelle sedi abituali già dalla mattinata di martedì (2 maggio) – si legge nel comunicato – Per il concerto Ama metterà in campo una task force dedicata composta complessivamente da 150 operatori e 50 mezzi (spazzatrici, lavastrade, furgoncini tipo CR, bilici, compattatori, pale meccaniche, officina mobile, ecc.). Subito dopo la conclusione del concerto avranno inizio le operazioni per rimuovere dalla piazza e dalle strade limitrofe i rifiuti accumulati (cartacce, bottiglie, ecc.) in modo da garantire nel minor tempo possibile la riapertura della regolare viabilità nelle vie coinvolte (piazzale Appio, via Emanuele Filiberto, piazza San Giovanni, via Carlo Felice, ecc.). Gli interventi di pulizia andranno avanti per tutta la notte e proseguiranno fino a quando non saranno state ripristinate soddisfacenti condizioni di decoro in tutta l’area interessata. Squadre Ama effettueranno interventi mirati di pulizia anche nell’area verde antistante la Basilica di San Giovanni in Laterano, compresi i giardini di via Carlo Felice. Dalle 5 di mattina, poi, tutta l’area verrà sottoposta ad operazioni di disinfezione e sanificazione”.

Leave a Reply

Your email address will not be published.