Terremoto, il livello del Lago di Scanno si è abbassato di 3 metri. Interrogazione di Sinistra Italiana

Terremoto, il livello del Lago di Scanno si è abbassato di 3 metri. Interrogazione di Sinistra Italiana

A poche ore dal sisma del 24 agosto scorso il Lago di Scanno (Aq) si è abbassato di 3 metri. L’on. Gianni Melilla (Sinistra Italiana) fa sapere e parla di “popolazioni preoccupate” chiedendo di intervenire per comprendere i motivi del fenomeno”. La richiesta è contenuta in una interrogazione ai Ministri dell’Ambiente e delle Infrastrutture. “A poche ore dal terremoto del 24 agosto che ha interessato l’Appennino Centrale, il lago di Scanno, in provincia dell’Aquila, si è abbassato di circa 3 metri e grande è la preoccupazione tra i cittadini di Scanno e dell’intero Abruzzo per gli effetti di questo fenomeno Naturale”. E’ quanto si legge in un’interrogazione parlamentare di Sinistra Italiana, primo firmatario il deputato abruzzese Gianni Melilla, ai ministri Galletti e Delrio. Sinistra Italiana vuole sapere se sono stati predisposti degli studi per conoscere i motivi di questo fenomeno naturale e della sua possibile relazione con il sisma del 24 agosto. E se il governo intende predisporre conseguentemente un intervento per evitare possibili danni ad un lago, quello di Scanno (che si formò a seguito di una grande frattura del Monte Genzana) tra i più caratteristici e belli d’Italia”.

Share

Leave a Reply

Your email address will not be published.