Migranti, ancora un naufragio nel Canale di Sicilia. E’ strage di bambini e donne

Migranti, ancora un naufragio nel Canale di Sicilia. E’ strage di bambini e donne

 

Ancora un tragico naufragio al largo delle coste libiche ed ancora una volta le vittime sono bambini e donne. Secondo i racconti dei sopravvissuti una quarantina i morti mentre i sopravvissuti, recuperati dalla nave militare tedesca ‘Hollestein’ e sbarcati successivamente nel porto di Agusta, sono 283. Le prime testimonianze su quanto accaduto, sono state raccolte e diffuse dall’organizzazione umanitaria Save The Children che ha sentito una parte dei migranti. I profughi erano su uno dei gommoni soccorsi, a bordo del quale, afferma l’organizzazione umanitaria, c’erano 120-125 migranti, tutti uomini, 88 dei quali sono stati tratti in salvo. I sopravvissuti hanno riferito che il naufragio si è verificato mercoledì mattina.
 Forse il natante imbarcava acqua ed è affondato. Solo successivamente, gli altri migranti, sono stati intercettati dalla nave tedesca e messi in salvo, troppo tardi soccorrere gli altri.

Share

Leave a Reply

Your email address will not be published.