Arabia Saudita, 431 terroristi dell’Isis pronti ad immolarsi. Tutti arrestati

Arabia Saudita, 431 terroristi dell’Isis pronti ad immolarsi. Tutti arrestati

Le forze di sicurezza saudite hanno arrestato 431 presunti militanti dell’Isis e hanno sventato piani per sei attacchi kamikaze contro moschee del regno e omicidi di poliziotti e militari. A darne notizia Al Arabiya.
  Il ministero dell’Interno di Riad ha fatto sapere che la maggior parte degli arrestati sono sauditi che “insieme a qualche cittadino straniero avevano messo nel mirino una missione diplomatica e installazioni governative e di sicurezza nella provincia di Sharurah”. Oltre a questi attacchi, ne sono stati sventati almeno altri sei con kamikaze contro moschee e omicidi di funzionari della Provincia orientale, la più grande provincia del Paese affacciata sul Golfo Persico, la cui città principale è Dammam. Le autorità saudite avevano elevato le misure di sicurezza dopo gli attacchi (nella foto) che si sono consumati contro alcune moschee sciite. Decisivo, in questa operazione, il ruolo dell’intelligence araba, che è riuscita a intercettare i terroristi prima degli attacchi.

Share

Leave a Reply

Your email address will not be published.