Sicurezza, Fp Cgil: la Ministra Madia non alimenti guerre tra poveri

Sicurezza, Fp Cgil: la Ministra Madia non alimenti guerre tra poveri

“Spiace constatare come il Governo continui ad alimentare in modo irresponsabile le divisioni nel mondo del lavoro: pubblici contro privati, garantiti contro precari, forze di polizia contro il resto del lavoro pubblico. Trovare soluzioni diverse per gli operatori del comparto sicurezza e per il resto dei lavoratori sarebbe sbagliato. Si produrrebbe un paradosso: trasformare il riconoscimento di un diritto in un privilegio di alcuni”. Con queste parole Rossana Dettori, Segretaria Generale dell’Fp-Cgil, commenta le dichiarazioni della Ministra Madia, a cui chiede di chiarire: “l’articolo 9 del decreto 78, relativo al blocco delle retribuzioni e delle carriere, verrà abrogato interamente, e quindi per tutti, come sembra affermare il Presidente Renzi, oppure si troveranno soluzioni differenti tra il comparto sicurezza è il resto del pubblico impiego?”.

“Pensare di riformare la pubblica amministrazione punendo i dipendenti è già un errore. Farlo dividendoli in figli e figliasti – conclude Dettori – sarebbe da sciagurati”.

Share

Leave a Reply